Giunta uscente bocciata e opposizione uscente premiata.

Ti potrebbe interessare...

4 Risposte

  1. enrico molino ha detto:

    Ciao Maurizio, anzi Bravo Maurizio. Ma non cantare vittoria troppo presto, la gente promette e spesso non mantiene (come i politici del resto…). Personalmente ho promesso il voto al primo turno ad almeno 5 persone, ma potevo ovviamente effettuare una sola preferenza…Ora la sfida si concentra tra chi vuole conservare i suoi piccoli grandi privilegi, e chi invece di privilegi non ne ha mai avuti e vuole provare a cambiare le cose… Insisti su questa politica e vedrai che sarai il nostro nuovo sindaco. Non ti fidare però dell’entusiasmo emotivo di questa prima tornata! La coalizione vostra avversaria ha sicuramente sbagliato a scegliere Castellengo, ha un’immagine chiusa, vecchia e francamente anche un po’ arrogante, ma non si daranno di certo per vinti. Da bravo avvocato preparati a difendere alla grande la tua splendida causa. Ti auguro di avere anche la maggioranza in consiglio, è emblematico che oggi non si riesca a capire se nel caso tu vinca avrai o no la maggioranza del consiglio!
    Da parte mia verrà tutto il sostegno possibile sul mio piccolo blog, su facebook e nel passaparola.

    Buon tutto.

    E. Molino

  2. Robi ha detto:

    Ottima considerazione.

    L’uso strumentale della posizione acquisita in questi anni da alcuni rappresentanti delle liste del sindaco uscente non è stata apprezzata dagli albesi.

    Cittadini albesi che si sono dimostrati democraticamente molto moderni, vocati ad un biplarismo e ad una democrazia dell’alternanza senza farsi irretire da atteggiamenti clientelari.

    Grazie Maurizio, invoco un’aria nuova per Alba soprattutto più PULITA!

    rc

  3. dado ha detto:

    McCainstellengo o Obamarello? Ovvia risposta….

  4. ENZO ha detto:

    Maurizio ora che sei sindaco ricordati di quello che
    hai detto agli elettori,i giovani e la gente che voleva il rinnovamento ti ha votato,non deluderli.
    Noi ci conosciamo sono del Mussotto e ci vediamo in chiesa.fai vedere di che pasta sei fatto.
    Coldesina Enzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *