«Un augurio di salute, di pace e di ripresa per l’economia e l’occupazione dei nostri giovani»

Lunedì 31 dicembre grande festa per il Capodanno in Piazza Risorgimento ad Alba. In tantissimi hanno partecipato alla bella festa per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo 2013 iniziata con il concerto live di Daniela Carbone e il Nutella Party organizzato con il contributo della Ferrero S.p.A. e dell’Associazione Panificatori Albesi.

Capodanno 2012_4f

Poco prima di mezzanotte, il saluto del Sindaco Maurizio Marello sul palco con gli assessori Olindo Cervella e Massimo Scavino.

«Il 2012  – ha affermato il Sindaco Marello – è stato un anno complesso, non facile, un anno che ha portato momenti difficili ma anche soddisfazioni. E’ con ansia che ci attendiamo qualcosa di buono dal 2013. Pur tra le difficoltà, credo sia doveroso questa sera ringraziare per il tempo che abbiamo trascorso in questo 2012. Grazie per le persone che abbiamo incontrato. Grazie per i momenti passati. Come sindaco voglio ringraziare tutti i cittadini albesi per l’operosità, l’impegno quotidiano, la solidarietà, la partecipazione alla vita della città e per il sostegno che mi hanno fatto sentire, che hanno fatto sentire a noi amministratori. Un cuore che sa ringraziare, un cuore riconoscente ci può aiutare a vincere le paure e ad affrontare con maggior fiducia l’anno nuovo. Alba continua ad essere una città viva, vivace, attraente ed accogliente. I migliaia di turisti che anno invaso le nostre vie da marzo a qualche settimana fa sono lì a testimoniarlo. Alba è anche una comunità civile solidale capace di essere vicina ai più deboli, aperta ai sempre più numerosi cittadini stranieri che hanno scelto di vivere e lavorare insieme a noi. Allora, il mio primo augurio è che possiamo continuare anche nel 2013 su questa strada. Lo faremo se sapremo essere uniti. Solo insieme potremo superare le prove più difficili. Mai come oggi, l’individualismo, l’egoismo, devono cedere il passo alla solidarietà, a valori come l’amicizia e l’unità. C’è poi un secondo augurio che voglio rivolgere a ciascuno di voi, a ciascuno di noi. Intanto un augurio di salute per il 2013. Il pensiero va in particolare a chi stasera  è malato nelle nostre case, a chi è in ospedale, ma anche un augurio di ripresa per l’economia e di occupazione per i nostri giovani perché ne hanno veramente bisogno di lavoro.  E infine un augurio di pace, nei nostri cuori, nelle nostre famiglie, nei nostri quartieri, ma anche in quegli angoli della nostra terra, e sono ancora tanti, in cui ci sono troppi conflitti. Di cuore buon 2013! Buon anno a tutti!».

Fin qui l’augurio del Sindaco Marello. Poi, il conto alla rovescia fino a mezzanotte e l’esplosione dei festeggiamenti con il brindisi collettivo insieme all’Asti DOCG offerto anche quest’anno dal Consorzio per la tutela dell’Asti, i fuochi pirotecnici, la cascata di 1.500 palloncini, i fuochi artificiali intorno  alla piazza.

Capodanno 2012_1

Nel frattempo, in un altro angolo del centro storico, nel Cortile della Maddalena, moltissime persone hanno provato l’emozione del volo vincolato in mongolfiera. Pochi minuti sospesi in aria per una straordinaria vista dall’alto sulle torri albesi illuminate.

cliccando su: http://mm.lastampa.it/multimedia/cuneo/lstp/38757/ è possibile vedere le foto di Bruno Murialdo sul “capodanno ad Alba”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *