Torino Spiritualità ad Alba dal 23 settembre al 1 ottobre

TORINO SPIRITUALITÀ AD ALBA

D’ISTINTI ANIMALI – Vita oltre l’uomo 

Giunto alla sua quarta edizione, l’appuntamento albese del Festival Torino Spiritualità opta quest’anno per una veste composita, declinando il tema mutuato dalla rassegna torinese attraverso le forme deldialogo, della lectio magistralis, del teatro e del laboratorio esperienziale.

 

 

 

Obiettivo della manifestazione, anche quest’anno, una disamina aperta al dibattito e all’espressione di tutto ciò che rappresenta la riflessione sulla nostra dimensione umana e spirituale.

 

 

 

Il tema della presente edizione modifica però la prospettiva di indagine attraverso il punto di vista delle creature che non solo condividono con noi il nostro pianeta ma lo abitano, lo conoscono, lo comprendono da prima di noi: l’universo animale rappresenta una visione prospettica nuova, la voce di una coscienza preesistente all’uomo stesso, un’altra e altrettanto perfetta espressione della matrice divina del creato.

 

 

 

Tre i temi principali che verranno enunciati nell’arco degli appuntamenti in programma:

 

 

 

PREESISTENZA

 

 

 

Esiste un aspetto unico che unisce la visione scientifica e quella dogmatica della nostra presenza sulla Terra. Sia che si consideri questo tema dal punto di vista della cultura religiosa cristiana che dal punto di vista scientifico della teoria dell’evoluzione darwiniana, gli animali preesistono all’uomo. Nella Genesi sono loro, per l’imperscrutabile durata di un giorno e poco più, i “titolari” della Terra che Dio ha voluto generare: nel processo di perfettibilità che porta all’uomo, loro ci precedono di un passo e conservano memoria di una dimensione che a noi non è stato dato conoscere. Le teoria dell’evoluzione ci vede, allo stesso modo, come l’ennesimo gradino di un processo in atto da miliardi di anni nel quale lo sterminato universo animale è prova tangibile della molteplicità del concetto stesso di perfezione.

 

 

 

 

 

NUTRIMENTO, ANNESSIONE E PERFEZIONE DEL CREATO

 

 

 

L’uomo è onnivoro. Non da sempre. Anche questa sua caratteristica ha subito un’evoluzione lenta e “ragionata” della quale il nostro corpo conserva ancora tracce evidenti (per esempio i nostri denti canini..). Il rapporto dell’uomo con il mondo animale può essere visto anche da questa doppia angolazione: da una parte egli è dominante al punto di poter fare di quasi ogni altra creatura fonte di alimentazione e sostentamento, dall’altra è dipendente al punto di doversi ormai interrogare sulla futura sostenibilità delle sue esigenze. Ma non solo: in quanto nutrito, costituito e animato dall’energia che deriva dall’assunzione di proteine animali, l’uomo sembra inglobare in se la sintesi estrema della Creazione, componendosi delle molecole di perfezione di cui è composto l’universo dei viventi. Siamo quello che mangiamo…

 

 

 

 

 

COESISTENZA E CORRELAZIONE:

 

 

 

Il nostro rapporto con gli animali comincia con la nostra stessa vita: loro sono le forme rassicuranti che accompagnano il sonno del neonato, che sorridono dai primi libri a rendere più leggero e gradevole l’apprendimento dei rudimenti essenziali della nostra cultura, loro, in molto casi, accompagnano la guarigione e la ripresa di bambini ed adolescenti afflitti da disagio fisico o psicologico. A quale momento primordiale si può far risalire l’intrecciarsi del nodo che, indissolubilmente, lega esseri umani ed animali? Quanti dei nostri comportamenti sono esattamente speculari a quelli dei nostri “coinquilini”? In che misura, infine, si può attribuire la ragione del loro “starci accanto” a semplici ragioni di adattamento e “opportunismo” e quanto ad una reale affezione a noi, quasi a recitare un ruolo di “custode” e protettore assegnato da Dio all’atto della loro creazione, un infinito attimo prima della nostra?

 

 

 

L’evento dal 23 settembre all’1 ottobre organizzato dall’Associazione Corale Intonando, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Alba ed il contributo di Egea, Banca d’Alba, Pio Cesare e  Ottica Principe è stato presentato al pubblico e alla stampa giovedì 8 settembre nella sala Consigliare “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale di Alba.

 

 

 

 

 

«Il grande successo di pubblico – ha spiegato in conferenza stampa Francesco Cordero, tra gli organizzatori di Torino Spiritualità ad Alba – ci ha spinto a proseguire con questa manifestazione. È sempre più necessario creare spazi per affrontare le questioni importanti che a volte non tornano all’esistenza pratica di ognuno di noi».

 

 

 

«Quest’anno – ha sottolineato Gabriella Giargia, curatrice culturale  di Torino Spiritualità ad Alba –  l’obiettivo è cercare di capire in che modo la correlazione tra mondo umano e mondo animale è qualcosa di disgiunto. Si parla d’istinto con duplice significato,  ma anche di connessione che lega l’uomo alla sua istintualità. Lo facciamo attraverso Luciano Fico sul tema dell’istinto e poi con il laboratorio riservato ai ragazzi sulla relazione tra uomo e animale».

 

 

 

«L’idea originale di quest’anno, “D’istinti animali”, – ha spiegato Armando Bonaiuto,curatore di Torino Spiritualità – nasce dall’aver incontrato uno studio di scienziati svedesi che dimostra che lo scarabeo stercorario si orienta guardando le stelle. Ho trovato questa scoperta, che riguarda un animale per noi insignificante, un qualcosa di molto affascinante».

 

 

 

«Mi fa davvero piacere dire alla nostra città– ha commentato il Sindaco di Alba Maurizio Marello – che questa esperienza culturale  continua dopo quattro anni. Sicuramente è una sfida portare al pubblico dei temi correlati al pensiero, alla spiritualità,  alla riflessione  in un periodo ricco di manifestazioni enogastronomiche quale è settembre ad Alba. Tuttavia, il programma propone grandi personalità e coinvolge anche i giovani stimolando grande interesse».

 

 

 

«La collaborazione tra Torino Spiritualità e l’associazione culturale Intonando – ha dichiarato Fabio Tripaldi, Assessore alla Cultura del Comune di Alba – porta qualcosa d’importante dalla capitale alla provincia. È una grande fortuna. Quest’anno un tema molto coraggioso con tanti spunti di riflessione su un argomento così ampio».

 

 

 

 

 

Durante l’incontro l’attore Paolo Tibaldiinsieme ai ragazzi vincitori della borsa di studio 2015, Francesco e Davide, ha presentato al pubblico il reading “D’istinti o d’istanti?” e lo spettacolo teatrale “Variazioni Enigmatiche”  di E.E. Schmitt diretto e interpretato insieme a Mario Bois.

 

 

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

Venerdì 23 settembre ore 21.00 – Santuario della Natività di Maria Santissima a Mussotto d’Alba

 

D’ISTINTI O D’ISTANTI?

 

Reading a cura dei ragazzi vincitori della borsa di studio 2015 “Il silenzio è…”

 

INGRESSO LIBERO

 

 

 

Sabato 24 settembre – Santuario della Natività di Maria Santissima a Mussotto d’Alba

 

COME VEDONO GLI ANIMALI

 

Laboratorio ludico didattico per bambini/ragazzi dai 4 ai 12 anni

 

a cura di ANNA CHIARA CAVALLOTTO, psicologa.

 

per info e iscrizioni scrivere a:info@intonando.com

 

 

 

Mercoledì 28 settembre  ore 21.00 Teatro Sociale “G. Busca” – Alba

 

VARIAZIONI ENIGMATICHE  di E.E. Schmitt

 

spettacolo teatrale diretto e interpretato daPAOLO TIBALDI e MARIO BOIS

 

Con la collaborazione degli studenti premiati per la borsa di studio “Il silenzio è…”

 

 

 

Vi sono elementi etici che distinguono l’uomo dall’animale? Quali le sensibilità verso i propri simili? E quali istinti esistono o non esistono, reciprocamente, nella ricerca della verità? Ecco i tre ingredienti da cui partiremo, qui ed ora con l’ausilio del teatro, per evocare le eventuali risposte o, perché no, nuove domande.

 

Nei panni dello scrittore Abel Znorko e del giornalista Erik Larsen, gli attori avranno a che fare con un testo dalle mille contraddizioni e variazioni, dando vita sin da subito ad uno scontro brutale, cinico e commovente che, tra autentica ironia, pietà e dolore, si perdono e ritrovano con abilità dialettica. Il loro scambio, ambizioso di verità, diventa poi confessione e mea culpa; ma ogni loro dichiarazione, confidenza, verità, viene ridimensionata da quella più importante, sconvolgente. Se la verità è una sola, quante e quali dinamiche esistono per manifestarla?

 

 

 

Venerdì 30 settembre ore 21.00 – Santuario della Natività di Maria Santissima a Mussotto d’Alba

 

COMPAGNI DI VIAGGIO. IL CREATO ACCANTO A NOI

 

Dialogo con MIRA ANDRIOLO, attrice e pedagoga

 

 

Il nostro rapporto con gli animali comincia con la nostra vita. In che misura il loro ” starci accanto” è dovuto a sole ragioni di adattamento  e opportunismo e quanto invece ad una reale affezione a noi? Loro che nella creazione sono arrivati un infinito attimo prima di noi…

 

 

 

Sabato 1 ottobre  – Santuario della Natività di Maria Santissima a Mussotto d’Alba

 

LA BESTIA NEL CERVELLO

 

Laboratorio con LUCIANO FICO, psicoterapeuta

 

 

 

Un seminario teorico-esperienziale per “sentire” le nostre radici animali.

 

per info e iscrizioni scrivere a:info@intonando.com

 

 

 

Sabato 1 ottobre ore 21.00 Teatro Sociale “G. Busca” – Alba

 

MAI SOLO COME MEZZO. IL RISPETTO DELLA VITA ANIMALE

 

Incontro con VITO MANCUSO, teologo

 

 

Una riflessione che, a partire da una concezione estesa dell’imperativo kantiano, esplori il modo in cui ci relazioniamo agli animali e facciamo uso di loro, spesso considerandoli come meri mezzi per soddisfare i nostri bisogni, e non come viventi da rispettare.

 

 

 

 

 

 

 

Ingresso incontri € 6

 

Ingresso spettacolo teatrale € 12

 

Partecipazione laboratori: scrivere ainfo@intonando.com

 

 

 

Info

 

info@intonando.com

 

www.intonando.com

 

facebook: Torino Spiritualità ad Alba

 

 

 

Biglietteria ad Alba

 

Libreria San Paolo – via Vittorio Emanuele II, 30/A Tel.0173363679

 

Cooperativa Libraria La Torre – via Vittorio Emanuele II, 19/G Tel.017333658

 

 

 

Biglietteria a Torino

 

il Circolo dei lettori – via Bogino, 9

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *