Teatro Sociale “G. Busca” di Alba Stagione teatrale 2015 / 2016 Al via la 19ª stagione di spettacoli

Ad un passo dai suoi vent’anni il Teatro Sociale G. Busca consolida la sua ricerca nella prosa contemporanea senza dimenticare l’operetta, il musical e la comicità accogliendo i più importanti nomi della scena nazionale. Una stagione intenta a soddisfare i gusti del pubblico più esigente e a spostare l’attenzione su proposte più ricercate.

 

Un cartellone vario, con la presenza in scena di grandi protagonisti del palcoscenico tra cui Stefano Accorsi, Alessandro Preziosi, Francesco Pannofino, Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti, Ascanio Celestini, Giulio Scarpati, Valeria Solarino

 

All’interno della stagione di prosa un imperdibile appuntamento “fuori abbonamento” con GREASE il musical e ancora:

la nuova rassegna dedicata alla comicità “Risate a teatro”, un progetto speciale dedicato ai 40 anni dei Magog insieme ai consueti appuntamenti con “Teatro del Territorio”, “Famiglie a Teatro”, “Teatro Scuola”, “Il Teatro dei ragazzi” e “Musica a Teatro”.

 

Giovedì 19 novembre la data zero del tour Elements di Ludovico Einaudi, uno dei più apprezzati compositori del panorama internazionale.

 

Da lunedì 5 ottobre al botteghino del Teatro si aprono le vendite degli abbonamenti con il primo turno dedicato alle prelazioni e agli  abbonamenti “Risate a Teatro”.

 

Vendita abbonamenti a posto fisso a partire da sabato 10 ottobre, vendita singoli biglietti da sabato 24 ottobre.

 

Un luogo accogliente in cui trascorrere momenti piacevoli. Un palcoscenico nato per farci ridere, commuovere, immedesimare o riflettere. Questo è lo spirito del teatro e questa è la volontà del Teatro Sociale “G. Busca” che ancora una volta, per il diciannovesimo anno, si contraddistingue per l’alto livello qualitativo della sua stagione. Grandi nomi e generi differenti per soddisfare ogni tipo di esigenza.

 

La stagione s’inaugura con il piacevole ritorno dell’operetta, come ci era stato ripetutamente richiesto, Al Cavallino Bianco presentato dalla Compagnia Corrado Abbati che solo per il nostro teatro avrà musica dal vivo. Un Don Giovanni strepitoso quello presentato da Alessandro Preziosi a cui seguirà Stefano Accorsi – per la prima volta ospite del nostro Teatro – con Decamerone – vizi, virtù, passioni. Avremo poi Ascanio Celestini in Laika e la commedia I suoceri albanesi con Francesco Pannofino e Emanuela Rossi. Uno tra i più importanti musical attualmente in circuitazione sarà il fuori abbonamento della stagione: Grease presentato dalla Compagnia della Rancia. Chiudono Una giornata particolare con Giulio Scarpati e Valeria Solarino, Uomo e galantuomo con Gianfelice Imparato e Giovanni Esposito ed infine Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti ci presenteranno La scena.

 

Fin qua la stagione di prosa che, come sempre, è accompagnata da altri percorsi: il Teatro del Territorio, che continua a vedere la collaborazione con l’Associazione Culturale Il Nostro Teatro di Sinio per la consueta rassegna di teatro dialettale, la rassegna Famiglie a Teatro, che a grande richiesta torna nella più raccolta Sala Storica, Teatro-Scuola e Festival del Teatro Studentesco realizzate in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte.

Quest’anno inoltre una piacevole novità per il nostro pubblico: la rassegna Risate a Teatro, con tre divertenti appuntamenti di cabaret, realizzata in collaborazione con eventiduemila.

 

Circa 40 appuntamenti per far vivere al nostro pubblico la magia del teatro in ogni sua forma. Si alzi il sipario per dare inizio ad una nuova entusiasmante stagione!

«Ringrazio davvero molto gli sponsor – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Fabio Tripaldi durante la presentazione al pubblico e alla stampa – Grazie a loro anche quest’anno avremo una stagione di altissimo livello che si aprirà con un concerto straordinario di Ludovico Einaudi. Alba, infatti, sarà una delle date del tour europeo del grande artista italiano di enorme fama internazionale».

 

«Il prossimo anno la stagione del Teatro di Alba festeggia vent’anni. È stato inaugurato nel 1997 – ha ricordato il Sindaco Maurizio MarelloDa un po’ di tempo c’è un grande sforzo dell’Amministrazione insieme agli sponsor per realizzare una bella stagione teatrale con spettacoli di spessore nazionale. Dopo i tagli statali sulla cultura non è semplice tener viva questa struttura tutto l’anno. Ci siamo riusciti anche grazie al pubblico perché questo è uno dei teatri che registrano il maggior numero di presenze in Piemonte. Non è poco ed è anche uno dei tanti motivi che ci spingono a continuare su stagioni con spettacoli di alta qualità proseguendo su un servizio culturale di tutto rispetto. Inoltre, continuano anche quest’anno il “Teatro Scuola” e “Il Teatro dei Ragazzi”. È molto importante perché così avviciniamo al teatro i nostri giovani che hanno un ulteriore strumento di crescita. Anche per questo diamo la possibilità agli under 26 di acquistare i biglietti degli spettacoli di grande prosa a 15 euro».

 

 

 

 

LA STAGIONE TEATRALE 2015-2016

 

Il sipario del Teatro Sociale G.Busca si apre con un meraviglioso concerto: giovedì 19 novembre la sala M.Abbado ospita la data zero del tour Elements del compositore Ludovico Einaudi, in partenza da Alba per un tour europeo.

 

La stagione inaugura sabato 21 novembre con il primo spettacolo del cartellone di prosa Al cavallino bianco di Hans Müller e Erik Charell, edizione rivisitata di una delle operette più rappresentate nei teatri di tutta Europa grazie a quel sapiente mix di commedia dalla schietta comicità unita ad una musica fresca e gioiosa. La prosa prosegue giovedì 3 e venerdì 4 dicembre con il Don Giovanni di Molière interpretato da Alessandro Preziosi. Con lui in scena, tra gli altri, Nando Paone recentemente premiato come migliore attore non protagonista al teatro Mercadante di Napoli per “Le maschere del teatro italiano”.

Il nuovo anno porta in scena il Decamerone, liberamente tratto dalle novelle di Giovanni Boccaccio, con protagonista Stefano Accorsi sabato 9 e domenica 10 gennaio. In scena vizi, virtù, passioni, tante storie che servono ad immaginare altre vite, diverse da quella che si sta faticosamente vivendo. Pochi giorni dopo, domenica 24 gennaio, il nuovo spettacolo di e con Ascanio Celestini (tra meravigliose musiche dal vivo e la voce fuori campo di Alba Rohrwacher). Laika racconta la storia di un Gesù improbabile che dice di essere stato mandato molte volte nel mondo e si confronta coi propri dubbi e le proprie paure. Giovedì 18 e venerdì 19 febbraio, si ride con uno straordinario Francesco Pannofino padre-protagonista della commedia I suoceri albanesi, specchio di una società ipocrita e borghese.

Una giornata particolare il capolavoro cinematografico di Ettore Scola e Ruggero Maccari viene adattato al teatro e portato in scena da Giulio Scarpati e Valeria Solarino sabato 12 marzo. Due storie umane che si incontrano in uno spazio comune in cui sono “obbligati” a restare prigionieri. Spazio alla commedia napoletana mercoledì 23 marzo con Uomo e galantuomo (Premio “Miglior spettacolo” al Festival di Borgio Verezzi) una pièce che porta il “teatro nel teatro” con protagonista una scalcagnata compagnia autodefinitasi “L’Eclettica”. Si ride molto, ma con quel rigore di cui Eduardo De Filippo si è fatto ambasciatore della sua arte nella storia. Il teatro è protagonista anche nella commedia che chiude il cartellone di prosa mercoledì 27 aprile: La scena di Cristina Comencini. Due amiche mature – Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti – leggendo una sceneggiatura si confrontano sulla loro opposta visione dell’amore. Finchè non entra in scena un ragazzo che rimescola i loro ruoli e le loro convinzioni.

 

Imperdibile lo spettacolo fuori abbonamento previsto per martedì 1 marzo: GREASE, il musical dei record, con una nuova edizione per festeggiare 18 anni di successi inarrestabili. Un fenomeno di costume a suon di rock and roll che fa impazzire gli spettatori e guarda alle nuove generazioni raccontando il magico mondo degli anni ’50 e l’intramontabile storia d’amore tra Danny e Sandy.

 

La stagione teatrale 2015-2016 porta con sé una bella novità. Ll Teatro G. Busca “Risate a teatro”: 3 appuntamenti, in collaborazione con eventiduemila, con alcuni tra i più significativi rappresentanti della comicità in scena. Perché ridere è fondamentale, ma a teatro c’è più gusto! Si comincia sabato 12 dicembre con Giuseppe Giacobazzi in “Un po’ di me (genesi di un comico)” uno spettacolo che racchiude 20 anni di carriera del comico romagnolo che apre al pubblico il cassetto dei ricordi. La dirompente e ironica Debora Villa, sabato 6 febbraio, presenta “The milf one – sogno di una notte di mezza età” tra monologhi comici e canzoni demenziali scritte insieme agli amici e maestri Savino Cesario e Carlo Fava. Venerdì 1 aprile Andrea Pucci, l’attore comico italiano con i ritmi più incalzanti, ci ricorda che “C’è sempre e solo da ridere”. La quotidianità è l’argomento centrale del suo spettacolo pensato espressamente per il teatro.

 

Un’altra novità è legata ad un progetto speciale curato dall’Associazione Magog in occasione della ricorrenza dei 40 anni dalla loro prima rappresentazione teatrale avvenuta il 10 Aprile 1976 con lo spettacolo “Gog e Magog sulla liberazione dell’uomo”. Due giorni di celebrazioni in città – nei giorni 9 e 10 aprile, tra mostre fotografiche, convegni, happening e una cena per sostenere l’iniziativa “Premio Teatrale Dino Lavagna” – che culmineranno domenica 10 aprile con lo spettacolo in teatro “Il pianeta degli alberi nascosti”.

 

Come ogni anno, per tre sabati tra febbraio e marzo, torna la rassegna “Teatro del Territorio” realizzata in collaborazione con l’Associazione Il Nostro Teatro di Sinio e curata da Oscar Barile. Primo appuntamento il 27 febbraio con Gin e Gena che vede protagonista proprio Barile e gli attori della sua compagnia. Tenerezza e distacco, ironia e sorrisi sono gli ingredienti di questa coinvolgente commedia che racconta le avventure di una stralunata coppia che non si sa dove stia andando. Sabato 5 marzo le compagnie I Sempreverdi di San Mauro Torinese e Carla S. di Torino presentano Aggiungi un posto a tavola…an piemonteis la storia di una piccola comunità di campagna stravolta dall’annuncio del “Secondo Diluvio Universale”. Una serie di situazioni esilaranti coinvolgono la cittadinanza composta da scettici, miscredenti e ingenui. Si finisce in bellezza con il teatro dialettale il 19 marzo insieme alla compagnia Marianna Torta Morolin che porta in scena Ël colp. Questa divertente commedia narra le avventure di una stravagante famiglia albese che decide di dare una svolta alla propria vita rapinando una banca.

 

Organizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus e con il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, “Famiglie a Teatro” è una sezione molto amata dai bambini che possono, insieme a tutta la famiglia, assistere a spettacoli ideati appositamente per loro. A grande richiesta la rassegna torna ad essere ospitata nella più raccolta sala storica M. Torta Morolin per 4 domeniche, a cavallo tra vecchio e nuovo anno, alle ore 16,30.

Si comincia il 29 novembre con La Cicala e la Formica liberamente ispirato alla favola di Esopo. Giglio è la Formica giocosa e ambientalista, Rosa la Cicala che ama il canto e il piacere di vivere. Nel loro incontro le due anime riusciranno ad integrare “il piacere e il dovere” in maniera fantasiosa e divertente. Si entra nell’atmosfera natalizia il 20 dicembre con Gli aiutanti di Babbo Natale che al posto di assemblare giocattoli e stivare i pacchi nella slitta del capo incominciano a giocare, scherzare e improvvisare gare di ballo. Riusciranno i due aiutanti a completare il lavoro in tempo? Il 17 gennaio si torna in scena con Un anatroccolo in cucina, uno spettacolo comico senza parole, che narra il sogno di un lavapiatti che vorrebbe essere il cliente di quel ristorante. Non resta che credere alle favole e sognare di essere come quell’anatroccolo che una mattina si svegliò e si scoprì cigno. Ultimo spettacolo il 7 febbraio: La spada nella roccia, la storia di Merlino il più grande mago di tutti i tempi, e di re Artù, il leggendario sovrano di Britannia che riunì intorno alla tavola rotonda i più valorosi cavalieri.

 

Tra febbraio e aprile il Teatro Sociale “G. Busca” di Alba, in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus e con il Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte, propone la rassegna intitolata “Teatro Scuola” rivolti al pubblico scolastico: dagli alunni della scuola dell’infanzia agli studenti delle scuole secondarie. Una bella occasione per scoprire la magia del palcoscenico fin dalla più tenera età.

Si comincia mercoledì 17 febbraio con In viaggio con Nessuno per le scuole secondarie di primo grado e a seguire: mercoledì 9 marzo Flashdance – The musical, spettacolo in lingua inglese per le scuole secondarie di primo e secondo grado; venerdì 11 marzo Il giro del mondo in 80 giorni rivolto agli alunni delle scuole primarie, mercoledì 16 marzo Gl’ Innamorati di Carlo Goldoni per le scuole secondarie di secondo grado ed infine, martedì 12 e mercoledì 13 aprile, Storia di un pinguino e di un bambino dedicato alle scuole dell’infanzia e primarie del primo ciclo.

Spazio ai giovani anche con il “Teatro dei Ragazzi” il festival di teatro studentesco promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Alba nuovamente in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus. Un’opportunità data ai giovani di “fare teatro” vincendo le proprie paure, controllando le proprie emozioni, imparando a confrontarsi e a interagire con i coetanei. Anche quest’anno, nel periodo compreso tra il 10 e il 22 maggio, il Teatro di Alba lascia spazio ai giovani studenti, dalle elementari alle superiori di Alba e dintorni. La programmazione prevede spettacoli mattutini alle ore 10, riservati al pubblico scolastico, e spettacoli serali alle ore 21 aperti ad un pubblico di genitori ed amici, ma anche a tutti gli amanti del teatro.

 

Non manca la “Musica a teatro” grazie al Concerto di Natale di martedì 22 dicembre proposto dagli allievi dell’Istituto Musicale “L. Rocca” di Alba. Mercoledì 15 giugno sarà invece la volta del loro Concerto di fine anno. L’ingresso per entrambi gli appuntamenti è libero.

 

Una stagione intensa ed eclettica pensata per far apprezzare la magia del teatro in ogni sua sfumatura: si alzi il sipario per accogliere una serie di appuntamenti imperdibili!

 

PER INFORMAZIONI

Teatro Sociale “Giorgio Busca” Piazza Vittorio Veneto, 3 – Alba

Tel. 0173 292470 – 292471 teatro.sociale@comune.alba.cn.it – www.comune.alba.cn.it

 

Si ringraziano: Regione Piemonte, Fondazione CRT, eventiduemila

con Ferrero, Conad, Egea Commerciale, Big Store

e gli “Amici del Teatro” Italgelatine, Tenuta Carretta, Marcarino Arredamenti, Reale Mutua, Mollo edilizia, Radio Alba, Sebaste, Rivista Idea, Calcestruzzi Stroppiana, Sodexo, Gazzetta d’Alba, L’Artigiana

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *