“Solidarietà e sostegno ai lavoratori e alle aziende in difficoltà” dal Consiglio comunale di Alba

«Rispetto al problema, l’Amministrazione dovrebbe  avere più margini di operatività e di risorse»

Martedì 30 aprile, alla vigilia della Festa del Lavoro, il Consiglio comunale di Alba ha approvato con voto unanime l’Ordine del giorno “Solidarietà e sostegno ai lavoratori e alle aziende in difficoltà sul nostro territorio”. Il documento, presentato dalla Conferenza dei Capigruppo, esprime «il proprio sostegno e la piena solidarietà ai lavoratori che si stanno battendo per evitare ulteriori tagli all’occupazione ed agli imprenditori che cercano di assicurare un futuro alle proprie aziende» ed impegna formalmente il Sindaco Maurizio Marello «a dare avvio ad un tavolo di lavoro per discutere con le forze sociali ed economiche le problematiche relative al mondo del lavoro, dell’occupazione locale e della crisi economica anche al fine di rilanciare nuove strategie e di attivare azioni di monitoraggio».

«Oggi – ha dichiarato il Sindaco Marello – questo è un tema che stiamo vivendo sulla nostra pelle e lo stanno vivendo i nostri imprenditori e i nostri lavoratori. Nell’ultimo anno e mezzo la crisi ha cominciato a farsi sentire anche da noi. Rispetto all’argomento noi dovremmo avere più margini di operatività e di risorse. Il Patto di stabilità dovrebbe essere sbloccato per consentirci più margini di manovra anche sulla spesa sociale. Ho collaborato con il Consorzio Socio-assistenziale, ho cercato di monitorare la situazione delle principali aziende e ascoltato le preoccupazioni e le ragioni dei lavoratori e degli imprenditori. In qualche caso stiamo cercando di dialogare per vedere se si può trovare qualche soluzione che sia meno penalizzante per i lavoratori e allo stesso tempo consenta alle imprese di uscire da questo momento di difficoltà».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.