Il Sindaco di Alba Maurizio Marello insieme al SenatoreTomaso Zanoletti e al Sindaco di Grinzane Cavour ha consegnato l’Omaggio “Pà ‘ d testa” agli artefici del paesaggio vitivinicolo tutelato dall’Unesco

Sabato 28 giugno  nella sala conferenze del  Castello di Grinzane Cavour, il Sindaco di Alba Maurizio Marello insieme al Senatore Tomaso Zanoletti Presidente dell’Enoteca Regionale Cavour e al Sindaco di Grinzane Cavour Franco Sampò ha consegnato l’Omaggio  “Pà ‘ d testa” dedicato agli antenati viticoltori e a tutta la civiltà del vino di Langhe, Roero e Monferrato andato simbolicamente ai due patriarchi del vino, Lorenzo Accomasso per la core-zone del Barolo e Pietro Rocca per la core-zone del Barbaresco accanto a Duccio Vacca per il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Roero.

A meno di una settimana dal riconoscimento di Langhe, Roero e Monferrato a patrimonio dell’umanità Unesco ottenuto domenica 22 giugno a Doha, in Qatar, si è svolta la 1^ edizione dell’Omaggio che Langhe – Roero e Monferrato dedicano all’estetica e all’etica dei paesaggi viticoli iscritti nelle World Heritage List dei luoghi più belli del pianeta grazie alla cura dei viticoltori e dei contadini che hanno coltivato e valorizzato le splendide colline organizzata dall’Enoteca Regionale Piemontese Cavour e dall’Enoteca Regionale del Roero in collaborazione con l’Associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli Langhe – Roero e Monferrato a patrimonio UNESCO. All’incontro sono stati  omaggiati i versanti collinari più belli con riconoscenza al lavoro dei viticoltori artefici di quella bellezza. Per la zona del Barolo è stata individuata la collina Monfalletto e premiati i produttori vitivinicoli Cordero di Montezemolo con l’Azienda Agricola Monfalletto di La Morra “per l’attenzione estetica dedicata alla valorizzazione del paesaggio vitivinicolo di Langhe – Roero e Monferrato attraverso un senso etico del lavoro concretizzato nella cura dei vigneti della collina Monfalletto siti nel Comune di La Morra, per l’importante contributo dato alla costruzione di una paesaggio vitivinicolo oggi riconosciuto patrimonio dell’umanità”.

Per la zona del Barbaresco è stata individuata la collina del Pora e sono state  premiate con la stessa motivazione sopra citata l’Azienda Agricola Valter Musso di Barbaresco, Susanna Bianco e l’Azienda Gigi Bianco di Barbaresco, l’Azienda Agricola Ca’ del Baio di Treiso e i Soci Produttori del Barbaresco di Barbaresco Giuseppe Manzone, Marina Dellaferrera e Aldo  Dellaferrera.

Per la  zona del Roero è stata individuata la  collina Mombelli e premiato il produttore Mario Battaglino  dell’Azienda Agricola “La Madonnina” di Vezza d’Alba.

Premiazioni Unesco GDivino 1

Al convegno – festa coordinato dal Presidente dall’Enoteca Regionale del Roero Luciano Bertello, sono intervenuti anche  Roberto Cerrato, Presidente Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe – Roero e Monferrato, Giovanni Tesio filologo e critico letterario, il produttore vitivinicolo Angelo Gaja, gli architetti Paolo Pejrone ed Henri Coumoul.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *