Risposta al Comitato di Quartiere San Cassiano sulla recinzione nel parco di San Cassiano

“Sogno o son desto”? Così il sindaco di Alba Maurizio Marello risponde alle affermazioni di “parziale compromessa utilità del Percorso Vita di San Cassiano” fatte dal Comitato di Quartiere San Cassiano dopo la recinzione apposta su un lato del parco dal legittimo proprietario e riportate mercoledì 6 novembre in un articolo pubblicato sul quotidiano La Stampa dove si parla di “ostacolo sul cammino” dei podisti albesi che usano regolarmente il percorso per i loro allenamenti e dove si scrive che la nuova recinzione è stata collocata su un tratto del sentiero “interrompendo la circolarità del percorso ad anello”.

Percorso San Cassiano_Comune Alba_1

Il sindaco ha voluto verificare personalmente e si è  recato al Percorso Vita durante la pausa pranzo di mercoledì 6 novembre dove ha trovato la recinzione si, ma il percorso libero e i lavori già eseguiti. E quindi, il sindaco Marello scrive al Comitato di Quartiere San Cassiano documentando con foto la realtà del Percorso: «Mi chiedo: sogno o son desto? Ossia: dov’è la compromessa utilità del Parco?  In ogni caso, giungano i miei complimenti all’Ufficio tecnico comunale che, se aveva già programmato l’intervento, lo ha realizzato prima dei 15 giorni auspicati; se invece non lo aveva programmato e lo ha eseguito dopo la segnalazione su La Stampa, ha battuto ogni record di velocità!».

Percorso San Cassiano_Comune Alba_2

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Denis ha detto:

    Il Comitato di Quartiere San Cassiano, si deve comprare gli occhiali nuovi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.