Resistenze 2015 ad Alba per celebrare i 70 anni dalla Liberazione nazionale

Il Comune di Alba attraverso l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Centro studi “Beppe Fenoglio” e le associazioni albesi, organizza una serie di appuntamenti, incontri, momenti celebrativi, che sappiano ricordare ma soprattutto, rinnovare il racconto di un momento fondamentale della storia italiana. Resistenze è una rassegna iniziata nel 2014 con il 70esimo dei 23 giorni della Città di Alba e prosegue nel 2015 per celebrare l’anniversario che richiama la storia: 25 aprile 2015, 70 anni di Liberazione nazionale.

Molti gli appuntamenti in programma e tanti quelli che ancora si stanno definendo per parlare di Resistenza, di Democrazia e Libertà.

 

Dichiara l’Assessore alla Cultura Fabio Tripaldi: “L’importanza della ricorrenza ha richiesto un cartellone denso di appuntamenti che coinvolgeranno anche le scuole con l’intento di seminare la Storia della nostra città e del nostro Paese”.

 

 

Anteprima di Resistenze 2015 è la mostra “Pertini e l’Antifascismo” organizzata dalla Biblioteca Civica “Giovanni Ferrero” di Alba, in collaborazione con l’associazione culturale braidese “Switch on future” e inaugurata il 20 febbraio scorso.

Si prosegue il 7 aprile quando la cooperativa libraria La Torre ospita lo storico Giovanni De Luna e la presentazione del suo nuovo libro “La Resistenza perfetta” (Feltrinelli) e sempre ad aprile, Oscar Farinetti presenta “Mangia con il pane. Storia di mio padre il Comandante Paolo” (Mondadori) al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba. Alla serata interverranno anche alcuni Partigiani che hanno liberato l’Italia dai nazifascisti.

Sempre ad aprile l’intitolazione della Sala del Consiglio comunale all’ onorevole Teodoro Bubbio, primo Sindaco di Alba nel secondo dopo guerra, a cui viene dedicata la sala rinnovata dopo i lavori di restauro della primavera scorsa.

 

Il 25 aprile molti gli appuntamenti e momenti celebrativi per la Liberazione.

Si inizia con la Santa messa a ricordo di Beato Padre Girotti in San Giuseppe, per proseguire con le commemorazioni nei luoghi simbolo della lotta partigiana nelle Langhe. Ci sarà il tradizionale appuntamento al Pilone dei Canta di Treiso con una lettura   ma anche Aldo Cazzullo con la presentazione del suo ultimo romanzo “Possa il mio sangue servire” (Rizzoli) alle ore 17.30 nel Teatro Sociale “G. Busca” di Alba.

 

Il 26 aprile sarà il giorno per ricordare il ruolo nella Resistenza e Liberazione delle Langhe di Monsignor Grassi, Vescovo di Alba 70 anni fa. L’appuntamento sarà duplice: nel pomeriggio ci sarà prima un momento di ricordo con letture dal diario di Monsignor Grassi “La tortura di Alba e dell’albese” e alle ore 18.00 in Duomo una solenne messa.

 

Il 28 aprile sarà il Liceo classico Govone a ricordare gli allievi del 25 aprile 1945 durante l’assemblea studentesca pubblica La forza della memoria in Sala Ordet. Interventi della dott.ssa Marta Margotti, del prof. Alessandro Zannella, dell’on. Ettore Paganelli.

 

Maggio è il mese del trattato di Pace che pone fine alla Seconda Guerra Mondiale e non mancheranno spettacoli musicali come “Giovanni e Nori una storia d’amore e Resistenza” da un libro di Daniele Biacchessi. Sul palco insieme all’autore i Fratelli Severini dai Gang, Gaetano Liguori e i disegni di Giulio Peranzoni. Lo spettacolo arrivato dopo il grande successo del libro, è il racconto in musica di due partigiani milanesi, Giovanni Pesce e Onorina Brambilla Pesce detta Nori, nome di battaglia Sandra. Due vite unite dalla passione politica e dall’amore. Una storia nella Storia.

Durante Resistenze sarà presentato il nuovo volume della collana Comandante Paolo Farinetti. Chiara Colombini vincitrice dell’edizione 2013 presenta “Giustizia e Libertà in Langa. La Resistenza della III e della X Divisione GL”.

 

Maggio continua con importanti approfondimenti storici come “Meridionali e Resistenza. Il contributo del Sud alla lotta di Liberazione in Piemonte 1943-1945” a cura di Claudio Dellavalle, Istituto storico della Resistenza di Torino “Giorgio Agosti”.

 

Non mancheranno gli appuntamenti organizzati dall’ANPI sezione di Alba che, oltre all’annuale incontro tra partigiani e studenti, presenta il 30 maggio il quinto volume di “Strade delle memorie partigiane” con uno spettacolo in Sala “Beppe Fenoglio” a cura di Barbara Borra, voce e pianoforte, Pier Renzo Ponzo al clarinetto e sassofono e gli attori della compagnia Macramé.

 

Il ricco programma di appuntamenti è promosso dall’Assessorato alla Cultura della Città di Alba con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, in collaborazione con il Centro studi Beppe Fenoglio, il Colle della Resistenza, l’ANPI sezione di Alba, l’Associazione Beato Padre Girotti, il Centro culturale San Giuseppe.

 

 

Di seguito il programma completo:

 

sabato 4 aprile

ore 17.00 Chiesa di San Giuseppe

Inaugurazione mostra Resistenza e deportazione. Libri per i giovani sulla Resistenza e sulle deportazioni e alcuni oggetti e fotografie che ricordano l’arrivo degli alleati ad Alba.

 

martedì 7 aprile

ore 20.45 Libreria La Torre – Sala Beppe Fenoglio

La Cooperativa libraria La Torre presenta lo storico Giovanni De Luna con il suo ultimo libro La Resistenza perfetta (Feltrinelli).

 

sabato 11 aprile

ore 21.00 Teatro sociale Busca

Mangia con il pane. Storia di mio padre il Comandante Paolo (Mondadori) –

Oscar Farinetti dialoga con Aldo Cazzullo. Alla serata interverranno alcuni Partigiani.

 

mercoledì 22 aprile

ore 17.30 Palazzo del Comune

Intitolazione Sala del Consiglio a Teodoro Bubbio. Nel 50simo anniversario della morte dell’Onorevole Teodoro Bubbio, primo Sindaco di Alba del dopo guerra.

 

ore 21.00 Cinema Teatro Moretta

Proiezione Ci sono dolori che non hanno tempo: Demetrio Castelli, Carlo Cavallotto e Agostino Morando, realizzato dagli alunni e docenti della Scuola Media Vida Pertini.

 

25 aprile

ore 10.00 Chiesa di San Giuseppe Santa messa in onore di Beato Padre Girotti

 

 

ore 10.30 Fondazione Mirafiore – Serralunga d’Alba

La passeggiata resistente nel Bosco dei Pensieri, un reading itinerante con le note della BandaKadabra.

 

ore 11.00 Valdivilla Raduno partigiano e Commemorazione

 

ore 17.30 Teatro Sociale Busca

Aldo Cazzullo presenta il suo ultimo libro Possa il mio sangue servire (Rizzoli)

 

Ore 18.00 Libreria Mondadori di Alba

Hillocks La serie di mostre indetta dalla Switch On Future con le illustrazioni di Zep Yokurama, dedicate alla Liberazione. In esposizione fino al 23 maggio.

 

ore 20.00Treiso Fiaccolata al pilone votivo dei Canta.

Lettura popolare di “Banditi” di Pietro Chiodi.

 

26 aprile

ore 16.30 giardino Liceo classico”Govone”L

La Resistenza di ieri per una Resistenza di oggi nelle parole di testimoni di eccezione: il prof. Chiodi, lo studente Oscar Pressenda, il vescovo Mons. Luigi Maria Grassi

 

ore 18.00 Duomo di Alba

La Chiesa albese ricorda i caduti della Resistenza.

 

27 aprile

Ore 09.30 Teatro sociale “G.Busca”

Studenti e partigiani. Appuntamento annuale organizzato dall’ANPI di Alba per gli studenti delle scuole medie.

 

28 aprile

Ore 11.00 Sala Ordet Liceo classico Govone

La forza della memoria. Assemblea con gli studenti delle scuole superiori albesi. Interventi della dott.ssa Marta Margotti, del prof. Alessandro Zannella, dell’on. Ettore Paganelli.

 

12 maggio

ore 21.00 Sala Beppe Fenoglio

F.lli Severini (Gang), Daniele Biacchessi e Gaetano Liguori in “Giovanni e Nori una storia d’amore e Resistenza” con i disegni di Giulio Peranzoni.

 

sabato 16 maggio

ore 10.00 Palazzo del Comune – Sala Teodoro Bubbio

Consegna Premio Comandante Paolo Farinetti a Chiara Colombini, presentazione volume Giustizia e Libertà in Langa. La Resistenza della III e della X Divisione GL nella collana Comandante Paolo Farinetti

 

sabato 30 maggio

ore 10 Palazzo del Comune – Sala Teodoro Bubbio

Meridionali e Resistenza. Il contributo del Sud alla lotta di Liberazione in Piemonte 1943 -1945. A cura di Claudio Dellavalle – ISTORETO “Giorgio Agosti”

 

ore 21.00 Sala Beppe Fenoglio – Cortile della Maddalena

Strade delle Memorie partigiane – Barbara Borra voce e pianoforte, il clarinettista e sassofonista Pier Renzo Ponzo e gli attori della compagnia teatrale Macramé con letture e interpretazioni di stralci del libro.

 

Per informazioni: Centro Studi “Beppe Fenoglio”, 0173/364623.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *