Positive notizie sul tratto autostradale Roddi – Verduno

“Un incontro positivo, che dilegua molti dubbi che erano andati crescendo”, così il sindaco Maurizio Marello commenta l’incontro, da lui voluto, con l’ing. Giuseppe Sambo, amministratore delegato della società Autostrada Asti-Cuneo.

L’iter realizzativo del lotto II.6 (Roddi – Verduno), il cui progetto è stato approvato nello scorso mese di aprile dalla Conferenza dei servizi, ha subito un piccolo ritardo dovuto al passaggio dall’Anas al Ministero delle Infrastrutture della competenza sulle grandi opere stradali. Spetta quindi ora al Ministero, e non più all’Anas, rilasciare l’autorizzazione all’avvio dei lavori. È presumibile che il documento giungerà alla firma in un tempo assai breve.

Ottenuta l’autorizzazione ministeriale, la società prevede di iniziare – con ogni probabilità entro l’anno – le bonifiche preliminari dei terreni interessati.

Per quanto riguarda le opere complementari di adduzione previste nella città di Alba, le due amministrazioni continueranno in un positivo confronto ad approfondire le ipotesi progettuali. A giorni dovrebbe essere completato il progetto di adeguamento dell’esistente tangenziale di Alba.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.