Passi avanti verso l’ampliamento del cimitero urbano di Alba

Si potrà procedere con gli espropri. Poi altri passaggi burocratici prima dell’avvio lavori in project financing con durata due anni.

Fa passi avanti la prassi per l’ampliamento del cimitero urbano di Alba. Con la Delibera sull’argomento approvata dalla maggioranza e l’astensione dell’opposizione durante il Consiglio comunale del 28 luglio scorso, si perfeziona la variante semplificata al piano urbanistico e si potrà procedere con gli espropri. Poi altri passaggi burocratici e potranno partire i lavori con durata due anni per l’ampliamento del camposanto e la costruzione della sala commiato.

Lavori a cura dell’Ati “Barberis Aldo Costruzioni SpA – Project Finance Ingegneria srl – Consorzio Unecon – Morena Osella – Samanta Olivero”.  Lavori importanti da 6 milioni 514 mila 280 euro da realizzare in project financing dove l’impresa costruirà in cambio degli utili derivanti dalla gestione durante una concessione di ventisei anni.  

Un’opera urgente al punto da costringere l’Amministrazione albese a costruire fuori progetto due blocchi da 64 per un totale di 128 posti eretti l’anno scorso per ovviare ad una situazione diventata ingestibile dove i defunti venivano sistemati in nicchie provvisorie, nella tomba di famiglia dell’amico o dirottati verso i cimiteri albesi di Piana Biglini e Mussotto. Abbiamo proprio necessità che i lavori possano partire nei tempi previsti”, dice il sindaco Maurizio Marello anche assessore all’Urbanistica durante la discussione del documento in Consiglio.      

 (di Gisella Divino pubblicato su Targatocn.it)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.