Ad Alba una delegazione ufficiale della città russa di Penza

Dal 23 al 25 marzo una delegazione ufficiale di altissimo livello della città di Penza visiterà Alba per avviare rapporti di amicizia e di reciproca collaborazione.

Oltre al sindaco Roman Chernov ed al capo della città Ivan Belozertcev, fanno parte della delegazione gli assessori alla Cultura, allo Sport ed Educazione, alle Relazioni pubbliche e promozione della regione, ma anche rappresentanti del business locale che intendono illustrare le caratteristiche della loro città.

Penza ha oltre 500mila abitanti e dista 600 km a sud-est da Mosca. È una città turistica, industriale e un centro culturale e universitario molto conosciuto in Russia; in questa pi ttoresca città della sconfinata pianura sono nati e hanno creato le loro opere grandi poeti e scrittori russi (tra cui il massimo è Mikhail Lermontov). Vi vengono organizzati numerosi festival e feste di ampia risonanza, capaci di richiamare nelle piazze della città parecchie decine di migliaia di persone. Penza celebrerà con grandi festeggiamenti, nel 2013, i 350 anni dalla sua fondazione. Un complesso di sbandieratori albesi sarà invitato per quella occasione, continuando un rapporto già iniziato nell’estate 2011. Allora, nell’ambito del festival etnico-culturale “La fortezza Russia”, essi si esibirono a Penza con grande successo di pubblico.

Città giovane ed in una fase di impetuoso sviluppo, Penza presenta una realtà economica di tutto rispetto, con aziende molto note in Russia. I suoi amministratori puntano molto su un rapporto con Alba per presentare ai nostri imprenditori interessanti opportunità di scambi economici e di investimento. Per questo sono stati programmati incontri specifici nella giornata del 23 marzo. Inoltre, gli ospiti russi sono assi interessati a conoscere le nostre prassi amministrative su tematiche come le scuole per l’infanzia, la tutela ambientale e la raccolta differenziata.

“I primi contatti tra la città delle cento torri e la città di Penza – afferma il sindaco Maurizio Marello – si devono agli sbandieratori albesi che l’anno scorso si sono recati laggiù. Quello è stato il primo seme di relazioni fraterne che i dirigenti di Penza intendono sempre più sviluppare. La loro graditissi ma visita ad Alba ci permetterà di valutarne l’utilità, non solo sul piano delle fraterne relazioni tra i popoli ma anche su quello dei reciproci vantaggi economici. Siamo particolarmente orgogliosi che una città come Penza, di grandi dimensioni e di nobili tradizioni, abbia cercato e voluto un rapporto con Alba. Segno ulteriore del grande prestigio di cui la nostra città e la sua gente godono nel mondo”.

In occasione della sua visita ufficiale, il 23, 24 e 25 marzo, la delegazione di Penza regalerà agli albesi gli spettacoli dell’ensemble di danza popolare Venzelia e del complesso strumentale Stargorod. I due gruppi hanno vinto diversi premi nazionali ed internazionali ed hanno partecipato a numerosi festival in giro per il mondo. Il loro repertorio ha uno stile inconfondibile, permeato dell’anima russa che cercano di trasmettere in ogni esibizione.

I tre spettacoli, tutti con ingresso gratuito,  sono stati inseriti nel fitto calendario albese degli eventi della “Primavera della cultura, del gusto e del vino”.

Venerdì 23 marzo, alle ore 21, si terrà alla Fondazione Piera Pietro e Giovanni Ferrero lo spettacolo “Il Mosaico primaverile”.

Sabato 24 marzo, alle ore 21.15, al Teatro sociale “G. Busca” andrà in scena “Classica eterna:  passato nel presente”.

Domenica 25 marzo, alle ore 16, gli artisti si sposteranno in Piazza Savona per presentare lo spettacolo “L’anima russa”.

Per informazioni: Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Alba info.cultura@comune.alba.cn.it  tel.0173292322-248-www.comune.alba.cn.it 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *