Inaugurata AlbaFOTOGRAFIA 2012

Porte aperte alla mostra AlbaFotografia 2012 a cura del Gruppo Fotografico Albese in collaborazione con il Comune di Alba.  Fino a domenica 23 dicembre al Palazzo Mostre e Congressi  “G. Morra” in Piazza Medford ad Alba sei mostre in mostracon 304 immagini originali scattate negli ultimi sei anni firmate da centonove autori per un ampio percorso fotografico contornato da serate foto degustazione, proiezioni e incontri con fotografi di fama, in dialogo sulla magnifica arte delle immagini protagonista nelle sue varie espressioni. 

AlbaFotografia inaugurazione_1

Il percorso parte dal pian terreno  con “Fermati un attimo…” dove le foto siglate dai soci del Gruppo Fotografico Albese invitano  ad una riflessione sul mondo contemporaneo e sulla nostra capacità ancora viva di “vedere consapevolmente” la bellezza.  Mentre al piano superiore del Palazzo Mostre  Alba Fotografia 2012 ospita l’esposizione “Riflessi… Riflessione” della Sezione Fotografia della Polisportiva della Cassa di Risparmio di Asti e la mostra “Osservando il Silenzio” con le immagini dell’Associazione CuneoFotografia.

L’iniziativa comprende sei serate incontro con il pubblico alle ore 21 nella sala conferenze del Palazzo Mostre. Serate precedute da foto-degustazioni con i prodotti offerti da alcune aziende del territorio.

La grande esposizione è stata inaugurata domenica 2 dicembre dal Sindaco di Alba Maurizio Marello, dell’Assessore comunale alla Cultura e al Turismo Paola Farinetti, dal presidente del Gruppo Fotografico Albese  Domenico Brizio, dal consigliere dell’Associazione CuneoFotografia Giusy Sculli, dal presidente della Sezione Fotografia della Polisportiva della Cassa di Risparmio di Asti Angela Balsamo, dal consigliere comunale delegato all’Istruzione Luigi Garassino.

«Voglio ringraziarvi – ha dichiarato il Sindaco Maurizio Marello rivolgendosi ai membri del Gruppo Fotografico Albese  – innanzitutto perché almeno dal punto di vista fotografico avete completato l’autostrada Asti – Cuneo che soprattutto passa per Alba e chissà che non sia di buon auspicio. Speravamo di vedere il cantiere a fine anno ma speriamo sia attivato nella prossima primavera. E poi, trovo molto interessante il percorso di questa mostra che passa attraverso la riflessione, il silenzio. Oggi, come società stiamo vivendo una crisi economica significativa ma anche una crisi più grande: quella dei valori, dei riferimenti. Forse la prima si risolve se riusciamo a risolvere la seconda. Chi verrà a vedere questa esposizione fotografica ammirerà delle vere e proprie opere d’arte  e  si troverà in un percorso che ci invita a fare ciò che non siamo abituati a fare: a fermarci, ad ascoltare, a fare silenzio, a ritrovare un po’ noi stessi attraverso questo grande dono che ci fa il Gruppo Fotografico Albese». 

«In questa mostra – afferma l’Assessore Paola Farinetti –  noi mettiamo a disposizione il Palazzo Mostre e contribuiamo con un aiuto ma senza la forza della passione del Gruppo Fotografico Albese non sarebbe stata realizzata. Anche nella bellezza dell’allestimento, chi ha fatto un giro anche rapido si è reso conto di come è più facile avvicinarsi alla fotografia anche attraverso l’ambientazione. Questo grazie anche alle “girls” che appartengono al Gruppo Fotografico e che hanno il talento di riuscire a creare delle scenografie che sono di gran classe. Importante anche  l’ospitalità alla Sezione Fotografia della Polisportiva della Cassa di Risparmio di Asti e a CuneoFotografia come condivisione della cultura fotografica che è poi anche una cultura dell’osservare. Ringrazio il  Gruppo Fotografico Albese che rende possibile tutto ciò. Saranno tre settimane dedicate alla fotografia a trecento sessanta gradi».

 «Abbiamo pensato  – spiega Domenico Brizio parlando del coinvolgimento ai gruppi fotografici di Asti e Cuneo –  che poteva essere l’anno buono per mischiare i nostri contenuti con altri contenuti. Li abbiamo contattati in settembre ma loro sono stati bravi perché sono riusciti a portare al piano superiore del Palazzo due mostre che ci fanno enorme piacere».

Programma:

Giovedì 6 dicembre

Ore 19.00 Foto – degustazione

offerta dall’Azienda Agricola Cadìa di Roddi e dalla Cascina Barroero di Cortemilia

Ore 21.00: Foto – Proiezioni. Gruppo Fotografico Albese: “Metti una sera con la Fotografia1”

Martedì 11 dicembre

Ore 19.00 Foto – degustazione

Offerta da Zeta – Bi Adv di Alba

Ore 21.00: Il Fotografo – Roberto Pockaj: Fotografia e natura nelle Alpi Marittime e dintorni

Giovedì 13 dicembre

Ore 19.00 Foto – degustazione

offerta dall’Azienda Agricola Cadìa di Roddi

Ore 21.00: Foto – Proiezioni. Associazione Cuneo Fotografia: “Racconti di insoliti sogni”

Martedì 18 dicembre

Ore 19.00 Foto – degustazione

offerta dall’Azienda Vitivinicola Rizzi di Treiso

Ore 21.00: Il Fotografo – Giovanni Diffidenti: “Beati gli ultimi”, foto giornalismo nelle zone difficili del mondo

Giovedì 20 dicembre

Ore 19.00 Foto – degustazione

Offerta dalla Burgheria Italiana di Alba

Ore 21.00: Foto – Proiezioni. Gruppo Fotografico Albese: “Metti una sera con la Fotografia2”

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 23 dicembre:  Sabato e Domenica: 10 – 12 / 16 – 19 – Martedì e Giovedì: 18 – 22.30 – Venerdì: 17 – 19 – Chiuso lunedì e mercoledì   Ingresso libero

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *