Il 7 ottobre si inaugura la Fiera del tartufo bianco d’Alba. Un tartufo d’onore al Presidente Napolitano.

Ospiti d’onore: il ministro Prestigiacomo e il direttore Calabresi

L’inaugurazione della Fiera del tartufo si svolgerà secondo il programma prestabilito.

Una intensa serie di contatti con la Prefettura e con lo stesso Quirinale ha permesso di accertare che la cerimonia albese non viene in alcun modo a porsi in contrapposizione con l’appuntamento, nelle stesse ore, del Presidente della Repubblica con le autorità del Cuneese. A quell’incontro il Comune di Alba sarà presente con il vice-sindaco Mariangela Roggero Domini e con il suo gon falone decorato della medaglia d’oro al valor militare per la lotta di Resistenza. Assunte queste intese, il Sindaco Maurizio Marello, l’Assessore al turismo Paola Farinetti e il Presidente dell’Ente Fiera Antonio Degiacomi hanno deciso di confermare quanto già previsto nel programma della Fiera.

Al fine di ulteriormente riaffermare il rispetto alle istituzioni incarnate dalla figura del Capo dello Stato e la gioia per la sua visita nella nostra provincia, sabato 8 verrà consegnato all’onorevole Giorgio Napolitano un tartufo d’onore. “Faremo omaggio – dichiara il Sindaco Marello – del prodotto simbolo della nostra terra all’uomo che più di ogni altro è oggi il simbolo del sentire e delle speranze di tutti gli italiani”.

Inoltre, il Sindaco sarà presente nella mattinata di sabato 8 a Dogliani alla commemorazione di Luigi Einaudi, cui parteciperà pure il Presidente della Repubblica.

Il clima di schietto confronto e di serena collaborazione tra i diversi livelli istituzionali ha così permesso di superare ogni possibile ragione di malinteso. Si è così posto fine anche a pretestuose polemiche che qualcuno aveva ritenuto di suscitare.

Venerdì 7 ottobre alle ore 17:30, quindi, il Ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo, affiancata dal direttore de “La stampa” Mario Calabresi, inaugurerà l’81ª edizione della Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *