I Sindaci di Cuneo, Alba e Savigliano sui problemi dei corsi universitari in Provincia

I sindaci di Cuneo, Federico Borgna, di Alba, Maurizio Marello, e di Savigliano, Sergio Soave, si sono incontrati ad Alba per prendere in esame le ripetute dichiarazioni degli amministratori della Provincia di Cuneo di non poter e di non intendere mantenere gli obblighi assunti in ordine al finanziamento delle sedi dell’Università di Torino operanti nelle tre città.

I sindaci, pur comprendendo le difficoltà che l’Amministrazione provinciale si trova ad affrontare (sostanzialmente le stesse che ogni Comune in questi mesi incontra), hanno concordemente affermato di non poter in alcun modo farsi carico dei suoi problemi. Cuneo, Alba e Savigliano sono assolutamente intenzionate a tener fede a tutti gli impegni assunti in sede di convenzione con l’Università di Torino, sottoscritta meno di due an ni fa e valida fino al 2024. Si tratta di oneri già assai consistenti: il finanziamento dei corsi universitari è costato, per l’anno accademico 2011/2012, al Comune di Cuneo 860.000 euro, 130.000 a quello di Alba e 312.000 a quello di Savigliano. Le tre amministrazioni comunali non hanno quindi alcuna disponibilità ad accrescere ancora i loro oneri.

Invitando l’Amministrazione provinciale ad una ulteriore e positiva riflessione, Borgna, Marello e Soave hanno ricordato che il progetto di insediamento dell’Università in Provincia di Cuneo è strategicamente troppo importante perché pur gravi momentanee difficoltà possano metterne in pericolo la prosecuzione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.