GRANDE SUCCESSO PER IL PRIMO FINE SETTIMANA DI APERTURA. Oltre dodicimila ingressi al Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba

Bilancio positivo e soddisfazione a chiusura del primo fine settimana della 88ª edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba.

Dopo l’inaugurazione alla presenza di ospiti e autorità al Teatro Sociale di Alba e il taglio del nastro si è aperto sabato 6 ottobre alle 9.30 il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, la grande area espositiva allestita nel centralissimo Cortile della Maddalena. Fin dalle prime ore di apertura l’afflusso di pubblico è stato elevatissimo, con forte presenza di appassionati provenienti da Francia, Germania, Svizzera e paesi del nord Europa arrivati ad Alba per una straordinaria immersione alla scoperta del patrimonio tartufigeno delle Langhe.

Accanto ai tartufi apprezzati gli stand espositivi di AlbaQualità e affollata laGrande Enoteca per una gustosa pausa con i piatti tipici realizzati accompagnati da un grande vino di Langhe, Roero e Monferrato in collaborazione conAssociazione Italiana Sommelier – AIS.

E se alla fine del primo weekend sono oltre dodicimila gli ingressi al Mercato Mondiale è con particolare soddisfazione che si registrano i sold out di tutti gli appuntamenti dell’Alba Truffle Show in Sala Beppe Fenoglio, dove la creatività dei grandi chef si esprime attraverso i Foodies Moments, gli show cooking organizzati in collaborazione con Life , con il Consorzio Alta Langa DOCG e con l’Accademia Bocuse d’Or Italia. Primi protagonisti Elio Keci (CAMPAMAC Osteria di Livello – BARBARESCO), Massimo Carleo (HOME RESTAURANT – POTENZA),Sergio Vineis (*Stella Michelin IL PATIO – POLLONE (BI) e Nicola Portinai(**Stelle Michelin LA PECA – LONIGO) che hanno preparato i loro piatti al tartufo per un pubblico di appassionati provenienti non solo dall’Italia e da molti paesi europei, ma anche da Stati Uniti (Miami, San Francisco, New York City, Phoenix) e da Hong Kong, nel quadro di un turismo internazionale e di alto profilo e che sempre di più si trasforma in una vera e propria esperienza che dalla Fiera coinvolge l’intero sistema di incoming della città di Alba e delle colline patrimonio UNESCO.

(dal comunicato stampa dell’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *