Gemellaggio Alba-Medford: la città di Alba ricorda Carol Snider

È scomparsa in questi giorni la signora Carol, moglie di Doug Snider, il cui padre John, insieme al sindaco Osvaldo Cagnasso, siglò il gemellaggio tra la città di Alba e la città statunitense di Medford.

L’Amministrazione comunale di Alba e l’Assessore ai Gemellaggi Anna Chiara Cavallotto si uniscono al dolore della famiglia Snider.

“Non ho avuto la fortuna di conoscere di persona Carol – dice l’Assessore Cavallotto – ma ho saputo quanta amicizia e disponibilità ha rivolto agli albesi in visita a Medford, contribuendo ad alimentare i rapporti di gemellaggio. Vorrei ricordarla attraverso le parole del presidente del nostro comitato Giorgio Sordo, molto affezionato a lei e alla sua famiglia:

Era una signora di grandi qualità umane, sempre disponibile e molto legata ad Alba.
Con Carol e la sua famiglia ci si sentiva, pur considerando la grande distanza di Medford dall’Italia , come a casa propria.
Proverbiale era la sua generosità e la grande disponibilità verso gli ospiti, specie quelli di Alba che considerava amici fraterni.
Quando riceveva qualche visitatore albese, si assicurava che fosse perfettamente a suo agio, adoperandosi senza sosta perché nulla gli mancasse.
La sua perdita lascia un vuoto incolmabile anche in noi membri del Comitato ed in tutti i cittadini albesi: ci mancherà la sua allegria, il suo altruismo e il suo splendido sorriso.
Alla sua famiglia vogliamo esprimere tutto il nostro affetto e la nostra vicinanza in questo momento di grande dolore che condividiamo con commozione.

Giorgio Sordo e il Comitato Alba-Medford

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *