FIDUCIA nel CAMBIAMENTO

Carissimi,
oggi alle ore 12 si è chiusa la partita degli “apparentamenti”.

Olindo Cervella ha dichiarato pubblicamente il sostegno al sottoscritto; Magara si è pronunciato in favore del rinnovamento e della discontinuità; Asteggiano ha fatto una dichiarazione quanto meno ambigua e credo non apprezzata dal suo stesso elettorato; la Miroglio si è apparentata con Castellengo e credo si tratti di un matrimonio di interesse (più che di amore), visto i rapporti professionali tra le parti e le aspettative sul nuovo Piano Regolatore della nota famiglia industriale albese.

Personalmente sono soddisfatto, continuo a rivolgermi direttamente a tutti i cittadini e credo che Cervella abbia dimostrato coerenza programmatica e correttezza nella sua scelta.
Intanto proseguono le schermaglie sul premio di maggioranza.
Vi confesso che l’argomento non mi interessa più di tanto.
Iniziamo a vincere, altrimenti saremmo per davvero minoranza.

La partita è ormai chiara.
Da una parte (la nostra) c’è il rinnovamento, la volontà di cambiare e di dare alla nostra città un’amministrazione buona e corretta.
Dall’altra parte (quella di Castellengo) c’è la conservazione, ci sono i poteri forti, i deputati, senatori e consiglieri regionali che in questi anni hanno fatto il “bello e cattivo tempo”  e pensano di godere di un potere infinito.

Il prossimo 21-22 giugno diamo una svolta decisiva, diamo un segnale che la nostra città ed il nostro territorio attendono.
Votiamo per il rinnovamento, per una nuova classe dirigente e portiamo tutti insieme un po’ di “aria nuova nella nostra amata Alba”.
Con fiducia.
Maurizio Marello

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. enrico molino ha detto:

    Ciao Maurizio, ti scrivo da semplice elettore deluso che si sta guardando attorno in questa ultima settimana (meno male) pre ballottaggi…
    Non si capisce più niente, da un lato leggo i manifesti pro Castellengo che denunciano la tua impossibilità a governare in Consiglio nel caso fossi eletto, richiedendo il cosiddetto VOTO UTILE, dall’altra ci siete voi che assicurate che, se eletti, avrete la maggioranza in Consiglio, in base ad un’iterpretazione del Corte dei Conti.
    Come andrà a finire non si sa, la cosa certa è che il Sindaco è una delle poche cariche che vengono elette VERAMENTE dagli Albesi. E allora forza!

  2. stefano d. ha detto:

    Penso sia un messaggio chiaro e forte che va portato a conoscenza di tutti gli elettori albesi. Purtroppo,anche nella nostra città, è diventato di moda candidarsi per difendere interessi personali o per avere incarichi profumatamente retribuiti in cosorzi vari.Questo ha tenuto insieme la vecchia maggioranza che cerca di tenersi ben stretti i privilegi acquisiti. La cittadinanza ha già manifestato la sua insoddisfazione il 7 giugno. I più “coraggiosi” hanno già scelto noi che con il nostro programma ci proponiamo per una “buona ammnistrazione”, cerchiamo di arrivare anche al cuore degli indecisi ed il rinnovamento sarà completato.

  3. emma ha detto:

    Io sono un’emerita ignorante in materia, ma ho sostenuto la vs linea in nome della fiducia nel cambiamento. Purtroppo ho sentito, in giro ad Alba, commenti sconcertanti in merito al ballottaggio: si parla di uno scenario futuro di ingovernabilità, si dice che gli esiti dei voti ai consiglieri siano andati tutti (in maggioranza) alle liste associate a Castellengo. Addirittura ho sentito parlare di nomine di commissari…insomma coloro, come me, che non ci capiscono nulla o che non s’impicciano, storie di questo tipo le bevono..è FONDAMENTALE che si mandino segnali tranquillizzanti! (chiedo scusa per la schiettezza con cui parlo..) Grazie
    emma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *