Festa per i compleanni nella “Residenza per Anziani Ottolenghi – Onlus”

«Se Alba è diventata quello che è oggi si deve alle persone che negli anni hanno sempre lavorato con laboriosità»

Sabato 26 ottobre alla “Residenza per Anziani Ottolenghi – Onlus” di Alba una grande festa per festeggiare i compleanni degli ospiti nati in ottobre ha vivacizzato il pomeriggio.  Con le musiche di Luigi D’Alba e un lauto buffet sono stati festeggiati i 100 anni di Domenica Sabena, i 94 anni di Enrichetta Caldi, i 91 anni di Anna Burzio, gli 88 anni di Maria Luisa Arnulfo, gli 87 anni di Giovannina Caserta, gli 86 anni di Pierina Carletto, gli 85 anni di Eletra Marengo, i 73 anni di Antonio Bonanno.

Compleanni Ottolenghi_GDivino_1

Alla festa è intervenuto anche il Sindaco di Alba Maurizio Marello: «Ogni volta che vengo in questo luogo – ha detto – sono colpito da come la struttura è ben amministrata. In questi anni sono stati fatti tanti sforzi e la residenza è accogliente. Questo è molto bello perché le persone come voi che vivono quotidianamente in questa casa e raggiungono delle età così importanti, come gli anni della signora Sabena che ne compie 100, hanno il diritto di trascorrere il tempo in una struttura dove sono trattati bene e dove hanno tanti momenti sotto l’aspetto della socialità, dell’arte, della creatività. Questo è molto bello e mi fa piacere constatare ogni volta che la casa Ottolenghi funziona bene».

Il Sindaco ha poi aggiunto: «Per Alba questo è un momento di festa. C’è la Fiera del tartufo, la città è piena di gente, ci sono tanti stranieri. È un bell’evento nato come festa della vendemmia nel 1928 e poi diventata la Fiera Internazionale del tartufo che attira gente da tutto il mondo. Tuttavia, se Alba è diventata quello che è oggi si deve alle persone, e qui c’è ne sono tante, che negli anni hanno sempre lavorato con laboriosità trasformando la terra povera, dura da lavorare in una terra prosperosa. Grazie soprattutto al vostro lavoro avete consegnato a figli e nipoti questa eredità ed oggi, nonostante la crisi e le difficoltà, possiamo godere di ciò che ci avete lasciato. Un grazie a tutti voi e un augurio particolare a chi oggi compie gli anni».

«È importante poter dare gli anni alla vita – ha affermato il Presidente della Casa di riposo, Giancarlo Penna  – ma forse ancora più importante è poter dar vita agli anni, in modo che i giorni che trascorriamo qui insieme siano giorni belli da ricordare».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *