“Federati per Alba”: presentato ORDINE del GIORNO sui problemi di organico del Tribunale di Alba

ORDINE DEL GIORNO

Carenza di organico dei Magistrati

e del personale degli Uffici Giudiziari del Tribunale di Alba

——

Proponenti:i Consilieri Comunali Maurizio Marello ed Antonio Degiacomi, anche a nome e per conto del Gruppo Consiliare “Federati per Alba”

——-

Il CONSIGLIO COMUNALE DI ALBA

Premesso che

         il Tribunale di Alba (compresa la Sezione distaccata di Bra) dovrebbe avere, a pieno organico, un numero di dodici Magistrati, oltre al Procuratore Capo ed a quattro Sostituti Procuratori;

         attualmente, a seguito di numerosi trasferimenti ad altre sedi avvenuti negli scorsi mesi, l’organico si compone di sei magistrati: il Presidente del Tribunale Dott. Bochicchio, il Presidente di Sezione Dott. Pasi , i Giudici Avanzino, Marson, Poggi e Di Naro, chiamati ad occuparsi ciascuno nelle proprie mansioni, sia del civile che del  penale su Alba e su Bra;

         attualmente, a seguito della nomina al prestigioso incarico di Avvocato Generale dello Stato del Dott. Riccomagno ed al trasferimento ad altra sede di tre sostituti procuratori, l’organico della Procura della Repubblica si compone di un sostituto (la D.ssa Deodato in maternità) e di due Procuratori esterni temporaneamente applicati ( il Dott. Garino che svolge la temporanea funzione di Procuratore Capo e la D.ssa Masia);

         negli scorsi mesi sono stati messi a concorso n.ro due posti in relazione ai quali, purtroppo, non sono pervenute domande, anche in ragione dell’incompatibilità tra l’essere Giudice di prima nomina (c.d. uditori) e rivestire l’incarico di sostituto procuratore o di Giudice monocratico penale. A ciò si aggiunga il fatto che il Dott. Tinti che aveva vinto il concorso per il ruolo di procuratore capo della Repubblica ha dovuto rinunciarvi per motivi di salute;

         attualmente integrano l’organico quattro giudici onorari;

considerato che

         il Tribunale di Alba è tra i più importanti della Provincia di Cuneo e serve un numero di abitanti superiore di ventimila unità a quello del capoluogo provinciale;

         con l’inclusione nella circoscrizione di Carmagnola e comuni limitrofi, in questi ultimi anni, è cresciuto in modo significativo il carico di lavoro penale della Sezione di Bra;

         l’albese ed il braidese, come è noto, costituiscono un territorio particolarmente vivo e dinamico sotto il profilo economico ed imprenditoriale;

considerato ulteriormente che

         nel recente passato il Tribunale di Alba, ad organico quasi completo,  aveva raggiunto livelli di efficienza particolarmente significativi e tali da farlo diventare, sotto questo profilo, il terzo Tribunale italiano;

         l’attuale situazione di emergenza di organico si protrarrà come minimo ancora per un anno, periodo prima del quale ben difficilmente potranno arrivare nuovi Giudici di prima nomina;

IMPEGNA IL SINDACO

a rappresentare questa grave situazione ai superiori livelli politici competenti ed agli organi giurisdizionali quali il Primo Presidente della Corte di Appello di Torino, il Procuratore Generale della Corte di Appello di Torino ed il Consiglio Superiore della Magistratura;

INVITA

I parlamentari ed i rappresentanti del Governo del territorio, ad attivarsi, ciascuno per le proprie competenze, affinché venga al più presto integrato l’organico dei Magistrati e del personale del Tribunale di Alba, garantendo in tal modo la continuità del  buon funzionamento della Giustizia.

Alba, 30 ottobre 2008.

F.to: Maurizio Marello e Antonio Degiacomi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *