“Dobbiamo seguire l’esempio di chi, con il suo lavoro, ci ha portati ad essere una realtà importantissima nel nostro paese”

 

“Oggi siamo in un crocevia molto particolare: dobbiamo impegnarci affinché abbia continuità l’immenso lavoro fatto da grandi uomini di questa nostra terra che ci ha portati ad essere una realtà importantissima nel nostro paese”. A dirlo è il sindaco di Alba Maurizio Marello in occasione della cerimonia per il conferimento, da parte dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, della laurea “honoris causa” al produttore vitivinicolo Bruno Giacosa.

“Come sindaci  ciò che più ci inquieta e ci preoccupa è che questa crisi economica così difficile possa impoverire i nostri territori delle cose buone che ci siamo conquistati con il lavoro e l’impegno. Lo temiamo ogni giorno quando ci confrontiamo con le riforme dell’apparato statale, della sanità o della giustizia. Tutti pezzi che rischiamo di perdere, senza per questo poter pensare di avere in cambio qualcosa di migliore”.

Il sindaco ha ricordato come il territorio di Langa e Roero, uscito povero e distrutto dalla guerra, sia diventato ciò che è grazie a tanti produttori vitivinicoli e a tanti industriali che hanno avuto un ruolo determinante nella attività di trasformazione. Essi hanno saputo trasformare la nostra realtà conservando però i valori tipici della civiltà agricola e contadina del territorio.

“Auspico  che chi ci governa sia attento a questi territori virtuosi che in questo momento ci stanno consentendo non di ignorare la crisi, ma di affrontarla in modo più forte; e che eviti di considerare questi territori cosiddetti “dell’Italia minore”, quelli dove c’è, tra l’altro, una buona agricoltura come territori di serie B. Questa è l’inquietudine e la preoccupazione che oggi qualsiasi sindaco di questa nostra terra ha. Non possiamo superare la crisi se non ripartiamo dalla base. La vita di Bruno Giacosa, l’esperienza di questa vostra università con le radici profondamente piantate nella terra, ci dicono che è dalla terra che noi possiamo riscoprire una speranza nuova e una fiducia nuova nel nostro futuro”.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Doug Snider ha detto:

    Anche negli Stati Uniti vediamo e apprezzare lo spirito imprenditoriale e la tradizione industriosa dei nostri amici nella Langa e Roero. La nostra città gemella sarebbe un grande esempio da seguire emergenti dalla nostra propria crisi economica.

    http://www.medford-alba.org/is-alba-the-entrepreneurial-capitol-of-europe-the-world

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *