Costituito il “Tavolo delle autonomie per il territorio di Alba, Bra, Langhe e Roero”

Nasce il “Tavolo delle autonomie per il territorio di Alba, Bra, Langhe e Roero”. Così è stato deciso in una riunione svoltasi lunedì 26 settembre ad Alba, nel palazzo Mostre e congressi.

All’invito dei Sindaci di Bra e di Alba, Bruna Sibille e Maurizio Marello, hanno aderito una novantina di Sindaci ed oltre 15 rappresentanti delle principali categorie produttive e del mondo del lavoro. Hanno partecipato pure il senatore Tomaso Zanoletti, il consigliere regionale Giovanni Negro e l’assessore provinciale Roberto Russo. Ha coordinato l’incontro il presidente dell’Associazione commercianti albesi Giancarlo Drocco.

Nel serrato dibattito che ha seguito l’introduzione del Sindaco di Alba, so no emerse la comune preoccupazione per le prospettive non chiare sul futuro dell’ordinamento degli enti locali e la volontà di dare un contributo positivo al dibattito che si è avviato in proposito. Con questa riunione si è quindi dato inizio ad un confronto sui temi delle autonomie per assicurarne una sempre maggiore efficienza e per garantirne nel contempo la continuità come essenziale momento di partecipazione democratica.

Un territorio che tradizionalmente ha saputo trovare soluzioni condivise per tutti i più gravi problemi deve ora rafforzare la collaborazione tra tutte le sue componenti.

Non si intende certo guardare indietro immaginando di riaprire storie ormai concluse. Si vuole piuttosto spingere lo sguardo innanzi, oltre le province, per studiare il modo migliore di dare voce e rappresentanza ad un territorio che già si riconosce in una forte identità e che vuole di continuo rinvigorirla.

I convenuti all’incontro del 26 settembre hanno però ritenuto che questa azione non debba comportare nessuna nuova struttura, ma che debba caratterizzarsi per la sua leggerezza e snellezza. Di qui l’intesa per la costituzione del “Tavolo delle autonomie”, cui le associazioni dei commercianti di Alba e di Bra hanno assicurato un sostegno organizzativo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.