Convegno “Le malattie sempre meno rare della medicina moderna”

«Non si può continuare con i tagli lineari sulla sanità. Bisogna ricordare l’articolo della Costituzione sul diritto alla salute per tutti i cittadini»

Sabato 12 ottobre, il sindaco di Alba Maurizio Marello, anche presidente della rappresentanza della Conferenza dei Sindaci dell’Asl CN 2, è intervenuto alla  V edizione del Convegno ecm “Le malattie sempre meno rare della medicina moderna” nella sala conferenze del Palazzo Banca d’Alba di via Cavour.

«In questo momento di difficoltà – ha affermato il sindaco Marello rivolgendosi al personale ospedaliero –  state esercitando un ruolo che va al di là del vostro dovere. Mantenete in piedi le strutture, date un servizio di qualità ai cittadini proprio grazie alla vostra buona volontà senza la quale attualmente non sarebbe possibile mantenere tale livello. In questo momento abbiamo bisogno che a livelli superiori le cose si mettano in quadro. Sulla sanità, i livelli superiori sono quelli regionali e quelli statali per i canali di finanziamento. In Piemonte stiamo vivendo un momento difficile e per quanto ci riguarda direttamente abbiamo un doppio problema: la costruzione del nuovo ospedale unico Alba – Bra a Verduno che doveva già essere terminato e non lo è ancora. E poi c’è il problema di continuare a garantire  lo stesso livello dei servizi offerti in questi anni  attraverso i due ospedali che abbiamo. Non si può continuare sulla linea dei tagli lineari senza valutare situazione per situazione e capire dove intervenire e dove non. Bisogna creare le condizioni affinché il servizio ospedaliero continui ad essere all’altezza di quello che è stato finora. Noi, per la nostra parte, cercheremo di fare tutto il possibile con l’auspicio che ci sia senso di responsabilità in un momento oggettivamente difficile nell’ambito della sanità piemontese. I nodi stanno venendo al pettine ma bisogna guardare alle realtà virtuose come la nostra decretata dai numeri e  ricordare l’articolo della Costituzione sul diritto alla salute, diritto fondamentale per tutti i cittadini».

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *