Consegnato un riconoscimento a Giacomo Rossotto volontario per tanti anni al servizio della comunità

Mercoledì 4 dicembre nella sala Resistenza del Palazzo comunale di Alba il sindaco Maurizio Marello insieme ai componenti della sua Giunta ha consegnato a Giacomo Rossotto, contornato dai suoi familiari, “che tanto bene ha operato in decenni di servizio volontario a beneficio dell’intera comunità, ed in particolare degli ammalati e dei carcerati”, un attestato della grata riconoscenza della Città di Alba.  

Targa Rossotto_GDivino_1

«Giacomo ha da poco festeggiato i 95 anni  – ha dichiarato il sindaco Marello – ed ha dedicato buona parte della sua vita oltre che alla famiglia ed  al lavoro anche al volontariato a favore delle persone più bisognose. E quindi abbiamo voluto dargli un piccolo riconoscimento. Piccolo ma ricco di significato e di gratitudine».

«Ho conosciuto Giacomo nel 1956 – ha ricordato l’assessore Olindo Cervella– ai tempi delle Ipab, istituti di pubblica assistenza e beneficienza. Già allora Giacomo, nonostante avesse tre figli, trovava il tempo per dedicarsi agli altri e visitava periodicamente chi era senza padre e senza madre, soprattutto nei momenti più significativi, e l’ha fatto fino a poco tempo fa. È stato un esempio per tutti noi».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.