Aperti per Vinum e per Alba

Questa mattina, venerdì 23 aprile, si è tenuto in Comune ad Alba, nella sala Giunta, l’incontro tra i sedici Esercenti di prodotti dell’eccellenza enogastronomica locale del centro storico ed il Sindaco di Alba Maurizio Marello, l’Assessore al Turismo Antonio Degiacomi ed una delegazione dell’Associazione Commercianti Albesi.

Il confronto, serrato e proficuo, ha avuto come oggetto le tematiche che nei giorni scorsi avevano portato gli Esercenti stessi alla decisione di chiudere i loro negozi in occasione della manifestazione di Vinum domenica 25 Aprile.

Preso atto dell’ampia disponibilità da parte del Sindaco e dell’Assessore all’ascolto delle problematiche sollevate e  considerata positivamente la proposta di aprire un tavolo di concertazione per affrontare concretamente la programmazione dei più importanti eventi cittadini, a partire “dal prossimo “Autunno del tartufo”, gli Esercenti, anche per senso di responsabilità e di rispetto nei confronti della Città e dell’Amministrazione Comunale, hanno deciso unanimemente di sospendere la protesta e conseguentemente di tenere i negozi aperti in questo fine settimana in occasione della manifestazione di Vinum.

Programma del weekend: 

musica e degustazioni il 23/24/25 aprile

Venerdì 23 aprile 2010 – ore 21.00

Coro della Chiesa della Maddalena  – Via Maestra, Alba

Rassegna concertistica internazionale “Intorno alla chitarra” presenta DECACORDE – Concerto di chitarra classica con Ermanno Bottiglieri. Apre il concerto il duo Simone Benevelli e Stefano Goia.  – Ingresso libero. –

Sabato 24 aprile 2010 – ore 15.30 (con replica alle 17.00)

Museo civico archeologico e di scienze naturali “F. Eusebio” -Via Vittorio Emanuele II, 19 Alba

Il vino degli Antichi al museo

IL VINO D’AMBRA E GLI IPERBOREI: IL PIEMONTE ANTICO E IL SUO VINO TRA MITO E STORIA

Il bere dall’età del ferro a quella romana e il Piemonte visto dai greci, con assaggio della retsina, arcaico vino resinato.

ore 21.00 al  Teatro Sociale “Giorgio Busca” – Piazza V. Veneto Alba

JAZZ diVINO” – Storie di musica e storie di vino

c o n c e r t o  ELENA LEDDA,  voce e RITA MARCOTULLI DUO, pianoforte  

Storie di Vino con Ornella Correggia il suo Roero e Maria Bianucci

Elena Ledda, la voce della Sardegna e Rita Marcotulli, la raffinata pianista che ama muoversi tra le sponde del jazz alla ricerca di nuove emozioni, sono le protagoniste del secondo concerto Jazz diVino rassegna che abbina storie di musica e storie di vino. Il concerto del duo tutto al femminile di Elena Ledda e Rita Marcotulli sarà seguito da un altro interessante momento anche questo “al femminile”: per e storie di vino la giornalista Maria Bianucci dialogherà con la produttrice vinicola Ornella Correggia, rappresentante di una nuova categoria del mondo dell’enologia, quella delle donne che non hanno paura di confrontarsi con un mestiere tradizionalmente maschile. Durante le storie di vino: degustazione del Roero Ròche d’ampsèj 2006 dell’Azienda Agricola Matteo Correggia.

Per informazioni: www.comune.alba.cn.it /www.produzionifuorivia.it

Domenica 25 aprile 2010 – ore 17.00

in PIAZZA SAVONA – ALBA: CONCERTO BANDA MUSICALE CITTA’ DI ALBA “Ars et Labor”

Inoltre proseguono nel secondo week end di Vinum:

M o  s  t  r  a  L’ARCHITETTURA DEL VINO  nella Chiesa di San Domenico – Via Calissano – Alba

Orario mostra: feriali 10-12.30 / 15-18.30; festivi 10-19

D e g u s t a z i o n i

PALAVINUM 1 – Palazzo Mostre e Congressi, piazza Medford 3

PALAVINUM 2 – Cortile della Maddalena, via Maestra 19

PALAVINUM 3 – Miroglio Fashion, via Santa Barbara 11

Per l’intero programma di VINUM 2010:  www.vinumalba.it

Per consultare il calendario degli appuntamenti culturali 2010:                 http://www.comune.alba.cn.it/COMUNE/Servizi_Uffici/Servizi_Culturali/EventiCulturali.pdf

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. stefano d. ha detto:

    Complimenti a questa Amministrazione: è giusto aver collocato i tre Palavinum in tre punti distanti tra loro, Vinum deve portare i visitatori non solo nel Centro Storico ma in tutta la città. Avremo anche benefici con un traffico più scorrevole non bloccando l’entrata in Alba da corso Torino con i padiglioni allestiti,in passato, nelle piazze Garibaldi e San Francesco.
    Il programma è innovativo e ricco di spunti “culturali” che certamente valorizzano uno dei prodotti “principe” del nostro territorio.
    Parlando di prodotti del territorio è giusto ricordare l’impulso dato al mercato del sabato in piazza San Giovanni.
    L’Amministrazione sta facendo bene, il consenso dei cittadini è andato via via aumentando in questo primo anno. Alcuni personaggi della “vecchia guardia” provano, di tanto in tanto, ad ispirare polemiche…..va bene così…..con serenità e concretezza arrivano le risposte di un Amministrazione, mai come ora, presente tra la gente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *