Alba: “Umanizzare il carcere”, sabato 19 marzo alle 10.30 nella Sala Resistenza del Palazzo Comunale

Sabato 19 marzo alle 10.30 nella Sala Resistenza del Palazzo Comunale di Alba (piazza Risorgimento, 1) la presentazione del libro di Pietro Buffa, “Umanizzare il carcere”.

Pietro Buffa, classe ’59, ricopre l’incarico di direttore generale del personale e delle risorse presso il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. Nel recente passato è stato direttore dei carceri di Torino, Asti, Saluzzo e Alessandria nonché Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria in Veneto ed Emilia-Romagna;

 

“Umanizzare il carcere”, edito da Laurus Robuffo, ripercorre vari aspetti connessi alle trasformazioni normative e gestionali del sistema penitenziario italiano a seguito delle note sentenze di condanna della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo di Strasburgo. Acquista il valore di un vero e proprio manuale d’uso per tutti coloro vogliano intraprendere con decisione la strada del cambiamento di questo delicato settore, partendo dai suoi fondamenti giuridici per toccare anche i meccanismi per la creazione del consenso necessario.

 

Sarà il Sindaco di Alba, Maurizio Marello, ad aprire i lavori. L’introduzione sarà affidata a Domenico Albesano, presidente dell’associazione di volontariato penitenziario Arcobaleno e William Revello, presidente della IV Commissione consigliare Commissione Educazione, Cultura e Problemi sociali.

Saranno tre garanti dei detenuti ad interloquire con l’autore sui temi tratti nel libro: Bruno Mellano, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà della Regione Piemonte, Monica Cristina Gallo e Alessandro Prandi Garanti comunali delle persone private della libertà rispettivamente di Torino e di Alba.

 

La presentazione di “Umanizzare il carcere” è organizzata dall’Ufficio del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà della Regione Piemonte, dalla Città di Alba, dal Garante comunale delle persone private della libertà di Alba e dall’associazione Arcobaleno in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato Società Solidale e la Cooperativa Libraria La Torre.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *