Alba: sindaco Maurizio Marello ha firmato la “Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport”

 

 

Oggi, sabato 9 marzo, nella sala conferenze di Palazzo Banca d’Alba di Alba, il sindaco Maurizio Marello ha firmato la “Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport”.

Un documento indirizzato alle organizzazioni e alle federazioni sportive, a tutti gli sportivi, ai tifosi, alle autorità, alle istituzioni ed a tutti coloro che possono avere un impatto sulla promozione dello “sport per tutti”, in particolare per incentivare campagne a favore delle pari opportunità fra donne e uomini nello sport. Una carta rivolta a tutte le persone senza distinzione di cultura, religione, età, capacità fisiche e mentali, orientamento sessuale e classe sociale.

 

La firma all’interno del convegno “Donna e Sport” organizzato dalla  Fidapa  – BPW Italy sezione di Alba.

 

«Firmiamo volentieri anche questa carta  – ha dichiarato il sindaco Maurizio Marello  –  anche perché, la nostra città nel corso del mio primo mandato ha approfondito molto i temi dei diritti e dell’etica. Allora, l’assessore allo Sport era Olindo Cervella e siamo stati tra i primi a firmare la “Carta Etica dello Sport”. Dare un ordine etico anche ai settori giovanili, è stato fondamentale. Questo ha portato ad Alba nel 2013 il riconoscimento di “Città Europea dello Sport”. Per questo, oggi, soffermarci sulla possibilità per le ragazze di avere pari dignità alle pratiche sportive, non soltanto ci impegna ma ci fa piacere. Inoltre, facciamo un’azione positiva coerente con il secondo comma dell’articolo 3 della Costituzione Italiana che ci chiama ad essere persone concrete impegnate quotidianamente affinché questa uguaglianza ci sia».

 

All’evento hanno partecipato anche l’assessore alle Pari opportunità Rosanna Martini ed il consigliere delegato allo Sport Claudio Tibaldi.

 

Il convegno è stato introdotto da Silvia Moglia past president Fidapa sezione di Alba. Poi, gli interventi di Grazia Mura presidente del Distretto Nord – Ovest e Gabriella Fogliati presidente sezione di Alba. Il documento è stato firmato anche da Maria Peano presidente Pari opportunità Regione Piemonte.

Ad illustrare la carta al pubblico è stata Raffaella Femia avvocato membro della sezione Fidapa di Savona.

 

Un evento all’interno del calendario “Marzo Donna 2019” organizzato dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Alba guidato dall’assessore Rosanna Martini, in collaborazione con la Consulta comunale per la realizzazione delle Pari Opportunità tra uomo e donna, le associazioni e gli enti del territorio.

Oltre al convegno,  in programma sabato 9 marzo, anche “La violenza sulle donne è pane quotidiano”, mentre nel pomeriggio alle ore 15.00 nella Libreria Bookeria  (Via Paruzza, 8) “Donne d’Essenza: Laboratorio sensoriale che nasce all’insegna della domanda provocatoria: “Qual è il profumo di ogni anima?”.

Alle ore 16.00, nella  Libreria Marameo (Via P.Belli n.20/B) “Storie di donne. Vieni a conoscere Malala”, per un ciclo di appuntamenti dedicati a figure femminili che hanno segnato o stanno ancora segnando la storia.

In serata alle ore 21.00 sul palco della sala “Michelangelo Abbado” del Teatro Sociale “G. Busca” (Piazza Vittorio Veneto, 3), nell’ambito della stagione teatrale, in collaborazione con l’assessorato alle Pari opportunità, c’è lo spettacolo “Traviata  l’intelligenza del cuore” di Lella Costa e Gabriele Vacis, con il maestro Davide Carmarino al pianoforte, Scilla Cristiano soprano, Giuseppe Di Giacinto tenore. Musica Giuseppe Verdi, Franco Battiato, Tom Waits e Marianne Faithufull.

 

Gli appuntamenti proseguono anche domenica 10 marzo dalle ore 10.00 alle ore 16.00  al Fuori CitaBiunda  (Via Biglino, 1) c’è “We want sex (equality)”.  A cura del Collettivo De-Generi,  un confronto sul mondo del lavoro in relazione a genere e sessualità con le sociologhe Cristina Solera e Giulia Selmi.

 

Sempre domenica 10 marzo c’è l’iniziativa “In Bici con le Donne”, una  biciclettata non competitiva su un percorso 7 chilometri lungo le vie e le strade di Alba, con ritrovo alle ore 13.30  e partenza alle ore 14.00 dal piazzale ex deposito Satti in Corso Matteotti. L’evento è organizzato da Gruppo Terziario Donna Alba dell’A.c.a., in collaborazione con la Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta). Per l’iniziativa, l’Amministrazione comunale e Bus Company metteranno a disposizione 30 bici a pedalata assistita.

Più tardi, alle ore 16.00 nella sala Consiglio “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale incontro con la campionessa di Handbike Francesca Fenocchio, medaglia d’argento alle Paralimpiadi di Londra 2012.

 

A seguire mercoledì 13 marzo alle ore 20.30 nel Cine Teatro Moretta  (Corso Langhe, 106) lo spettacolo teatrale “Scarpette rosse – Storia di un desiderio”. Una drammaturgia di Emanuele Aldrovandi sulla tematica  della ricerca dell’individualità  nell’adolescenza, con la regia di Massimo Somaglino. Con Alessia Candido e Miriam Costamagna voce madre, Francesca Porrini scene, Eliana Borgonovo e Andrea Lopez Nunes costumi e realizzazione pupazzo, Eliana Borgonovo disegno luci, Roberta Faiolo assistente regia, Andrea Lopez Nunes organizzazione, Paola A. Binetti produzione BIBOteatro.  Per adulti e ragazzi dai 9 anni, durata 50 minuti. Linguaggi del teatro d’attore, con elementi scenici e un pupazzo animato. L’evento è a cura dell’associazione Omeopatica Albese.

 

Giovedì 14 marzo dalle 20.30 la Libreria Bookeria  propone “Da Donna a Donna”. Una serata dedicata al piacere femminile guidata da Manuela Moretto.

 

Altro evento venerdì 15 marzo alle ore 21.00 nella sala “Casa Opere Diocesane” in via Mandelli, 9 l’Ufficio Pastorale per la famiglia della Diocesi propone “Maria di Magdala e Madeleine Delbrel: quando la testimonianza è donna!”. Interverranno Lidia e Battista Galvagno.

 

Sabato 16 marzo alle ore 16.00, nella  Libreria Marameo (Via P.Belli n.20/B) “Storie di donne. Vieni a conoscere Margherita Hack”.

Mentre dalle ore 17.30 nella Libreria Bookeria c’è “Al femminile. Autori, autrici e personaggi senza stereotipi attraverso la letteratura”. A cura di Mariapaola Pesce coordinatrice del progetto Omero. Gli scrittori raccontano i libri.

 

Poi,  mercoledì 20 marzo  alle ore 21.00 nella sala “Casa Opere Diocesane” l’associazione Famigliarmente propone “Il piacere di scoprire e scoprirti: piccolo viaggio alla scoperta del nostro essere donna nella società, nella famiglia e dentro di noi”. Con Valentina Politanò, psicologa e psicoterapeuta, una serata di incontro attraverso esercizi di comunicazione non verbale, espressioni corporee e giochi di ruolo.

 

Giovedì 21 marzo dalle ore 17.00 alle ore 18.30  nella Libreria Bookeria ci sono le “Letture animate per bambini: Il drago Aidar”, a cura di Luna di Lana Animazione.

 

Sabato 23 marzo alle ore 16.00, nella  Libreria Marameo “Storie di donne. Vieni a conoscere Rita Levi Montalcini”.

Dalle ore 18.00 la Libreria Bookeria propone il “Laboratorio creativo di pittura con il vino” grazie a Purpleryta.

 

Lunedì 25 marzo dalle ore 20.30 nella Libreria Bookeria un evento serale legato alla Pasqua, a cura della wedding planner Cinzia Gai.

 

Altro evento venerdì 29 marzo dalle 8.30 alle 18.30 nel Palazzo Mostre e Congressi “G. Morra” (Piazza Medford, 3), con il  convegno “La contraccezione difficile dall’adolescenza alla menopausa”, giornata di approfondimento rivolta agli operatori sanitari che si occupano del tema della contraccezione.

 

Ultimi appuntamenti della manifestazione sabato 30 marzo.  Alle ore 16.00, nella  Libreria Marameo c’è “Storie di donne. Vieni a conoscere Rosa Parks”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *