Alba: il Sindaco Maurizio Marello ha accolto in Municipio il Coro Folk Città di Macomer

Sabato 9 luglio il Sindaco di Alba Maurizio Marello insieme agli assessori Rosanna Martini, Anna Chiara Cavallotto e Alberto Gatto ha accolto in Municipio il Coro Folk Città di Macomer, dalla provincia di Nuoro in Sardegna.

 

«Ci tenevo a ricevervi qui nella sala consigliare “Teodoro Bubbio” – ha detto il Sindaco Maurizio Marello agli ospiti – E’ una sala che abbiamo restaurato due anni fa. È preziosa anche dal punto di vista storico – artistico accogliendo alle pareti diverse opere di spessore come il “Concertino” di Mattia Preti, “Il Lichene spregiudicato” di Pinot Gallizio, la “Madonna con Bambino” del Macrino d’Alba. Sono davvero contento di accogliervi di nuovo nella nostra città».

 

Il Sindaco ha poi omaggiato gli ospiti con il libro “Il tempo del vigneto” di Enzo Massa (L’Artistica Editrice, 2012) e la spilla Città di Alba. Mentre il coro, attraverso il suo Presidente Gian Filippo Manchia ha consegnato al Sindaco Marello un cesto di delizie sarde.

 

Poi, il Coro Folk Città di Macomer ha cantato alcune canzoni in lingua sarda, prima in sala consiglio e poi sotto i portici del Palazzo comunale. Tra i brani intonati dal gruppo anche “Domo mia” (in italiano “Casa mia”), il singolo reso famoso dal gruppo sardo Tazenda, in duetto con Eros Ramazzotti e pubblicato nel 2007.

Tra i canti, i balli e l’entusiasmo del pubblico è stato inaugurato così il nuovo pavimento rifatto pochi giorni fa davanti al portone municipale.

Durante il soggiorno in Piemonte da venerdì 8 a domenica 10 luglio il gruppo di Macomer gli emigrati sardi e del Marghine, subregione della Sardegna ed ha partecipato alla manifestazione Goodwine Neviglie prevista nel week end nella cittadina della provincia di Cuneo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.