Alba: il Sindaco Marello ha firmato le tre petizioni sul trasporto pubblico locale. Si possono sottoscrivere fino al 9 maggio

Anche il Sindaco di Alba ha firmato le tre petizioni sul trasporto pubblico locale lanciate dalla maggioranza consigliare insieme al movimento pendolari, dopo tre interrogazioni e un Ordine del giorno sull’argomento discussi in Consiglio comunale nei mesi scorsi.

Con le tre petizioni l’Amministrazione continua a lottare per il trasporto pubblico pesantemente ridotto in provincia di Cuneo dai tagli regionali degli ultimi anni. A farne le spese i numerosissimi pendolari che quotidianamente si spostano da Alba ad Asti, da Alba a Torino o in altre zone della provincia e della regione. Ad Alba, per la causa, in tre settimane sono state raccolte oltre 1.000 firme e la possibilità di sottoscrizione dura fino a venerdì 9 maggio.

Firmando la prima petizione si chiede il “Ripristino del treno diretto Alba – Torino Torino – Alba”, considerata la soppressione degli unici due diretti (Alba – Torino delle 6.55 e Torino – Alba delle 18.15) il 9 dicembre 2012 con l’entrata in vigore del nuovo orario ferroviario regionale e l’aumento del prezzo del biglietto.

Con la seconda petizione si chiede il “Ripristino del capolinea in Via Fiocchetto” a Torino, della tratta GTT Alba – Torino e Torino – Alba spostato il 16 giugno 2013 in Piazza Carducci con conseguenti disagi per i pendolari causati dall’aumento di tempi e costi per chi deve raggiungere la zona Nord di Torino. Con la petizione si chiede il ripristino del precedente capolinea ma anche un abbonamento unico da utilizzare sull’autobus GTT, la metropolitana e il treno in modo che il viaggiatore possa scegliere il mezzo più agevole.

Con la terza petizione si chiede “La sistemazione della galleria Ghersi” causa della chiusura della linea ferroviaria Alba – Asti ormai dal 2009 e il ripristino della linea Alba – Asti – Alessandria.

Si può firmare nei punti di incontro del Sindaco di Alba in corso Piave, 32/A e in corso Langhe, 24 C, in Comune e nei gazebo presenti in vari punti del centro città.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.