Alba: il Sindaco Marello ha consegnato un riconoscimento a SportAbili

«In questa città abbiamo un’eccellenza nel campo dell’associazionismo e del volontariato che sono una ricchezza immensa per la coesione sociale»

Sabato 17 maggio nella sala della Resistenza del Palazzo comunale di Alba il Sindaco Maurizio Marello insieme all’Assessore allo Sport Olindo Cervella  ha ringraziato a nome della città SportAbili e il suo fondatore e ideatore Andrea Brunello e Cristiana Gilardi Presidente di  SportAbili Alba in occasione del decennale della nascita dell’associazione albese senza scopo di lucro e con fini d’utilità sociale (Onlus).

«Una comunità è tale se è inclusiva – ha affermato il Sindaco Marello – SportAbili per Alba e per il nostro territorio è stata una novità bellissima, un’esperienza di inclusione, di coinvolgimento, di partecipazione straordinaria che ha coinvolto moltissime famiglie, tantissimi ragazzi. E’ stata un’esperienza parte integrante di tanti percorsi. In questa città fortunatamente abbiamo un’eccellenza nel campo dell’associazionismo e del volontariato che sono una ricchezza immensa anche per la coesione sociale soprattutto in questo periodo di crisi svolgendo una funzione importantissima. SportAbili è nata a Predazzo in Trentino Alto Adige nel 1997 fondata dall’ideatore Andrea Brunello. Ad Alba è arrivata sette anni dopo, nel 2004. Quest’anno ricorre il decennale. Colgo l’occasione per esprimere gratitudine per l’investimento fatto da  SportAbili in questa città e in questo territorio. Grazie a nome della città».

 

«E’ bello che dopo diciassette anni SportAbili è ancora qui  – ha dichiarato Andrea Brunello  –  con quel logo che avevo disegnato personalmente in una stanza dell’appartamento dove abitavo a New York due anni prima della sua fondazione a Predazzo. Oggi, non dovete ringraziare me, ma Cristiana che ha voluto prendere sulle sue spalle questo grande impegno. Anche se SportAbili è nata a Predazzo, oggi la vera SportAbili è qui ad Alba con l’innovazione, l’impegno e le idee».

 

«Questi dieci anni hanno visto la costruzione di un sogno – ha detto emozionata Cristiana Gilardi – Ed è stato possibile perché in questo territorio abbiamo trovato l’appoggio delle istituzioni e degli sponsor. Abbiamo trovato degli atleti fantastici che hanno colto la vera essenza di SportAbili. Quello che abbiamo costruito ci ha portati alle paraolimpiadi, ai giri d’Italia e ad altre cose incredibili. Ma le vittorie più belle sono state condividere le lacrime dei nostri atleti, una vita che riparte e vive. Poter condividere questo è stato bellissimo».

 

A fine incontro il Sindaco ha consegnato ad Andrea Brunello un riconoscimento “per aver, con SporAbili, offerto alle persone disabili un momento per far apprezzare la società come risorsa su cui investire” e un altro a SportAbili Alba in occasione dei dieci anni di attività “in segno di gratitudine per il magnifico lavoro svolto a favore di tante persone disabili”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.