Alba: ricco calendario di appuntamenti per celebrare il 25 aprile

Un ricco calendario di eventi ad Alba e sul territorio lunedì 25 aprile, anniversario della liberazione d’Italia. In programma appuntamenti, incontri, momenti celebrativi, per rinnovare il racconto di un momento fondamentale della storia italiana e della sua resistenza, con iniziative organizzate dal Comune di Alba attraverso l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’associazione “Colle della Resistenza”, l’A.N.P.I. di Alba, l’associazione “Padre Girotti”, il Centro Culturale San Giuseppe, il Centro Studi “Beppe Fenoglio”, l’associazione Partigiani Langhe Monferrato e la Fondazione Emanuele di Mirafiore.

La Fiaccolata al Pilone votivo dei Canta di Treiso inizierà alle ore 20.00 e non alle 20.30 come precedentemente annunciato.

 

 

Ecco il programma:

 

25 aprile

Ore 10.00

Chiesa di San Giuseppe – Via Vernazza, 6 – Alba

Secondo anniversario beatificazione Padre Giuseppe Girotti

Santa Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre e ricordo dei Giusti celebrata dal Vescovo di Alba Monsignor Marco Brunetti.

I canti saranno eseguiti dal Coro Stella Alpina. Seguirà distribuzione del “Pane dei Giusti” e rinfresco.

 

Ore 10.30

Fondazione Mirafiore – Serralunga d’Alba

Passeggiata resistente nel Bosco dei pensieri In occasione dell’anniversario della Resistenza italiana, la Fondazione Mirafiore organizza una grande festa partigiana con letture resistenti nel Bosco dei Pensieri. L’appuntamento è per le ore 10.00 intorno al laghetto all’interno della tenuta di Fontanafredda. La passeggiata resistente ha inizio alle ore 10.30 e prevede un reading itinerante con 6 tappe di lettura nel bosco e un momento di raccoglimento con accompagnamento musicale. La partecipazione è gratuita su prenotazione al sito www.fondazionemirafiore.it

 

Ore 11.00

Frazione Valdivilla – Santo Stefano Belbo

Raduno Partigiano

Raduno Partigiano davanti al monumento dedicato ai Caduti della II Divisione Langhe, luogo dove si consumò un vero e proprio eccidio e perse la vita, tra gli altri Giovanni Balbo, “Pinin”, Medaglia d’Oro al valor militare, padre di Piero Balbo, “Poli”, il Capitano Nord nel noto libro “Il partigiano Johnny” di Beppe Fenoglio.

Quest’anno sarà Margherita Fenoglio a leggere per l’occasione una lettera che il padre aveva scritto ai “Cittadini che degnamente sedete in Comune” per l’intitolazione di una strada a Dario Scaglione (Tarzan) partigiano.

A seguire, un momento musicale con alcuni canti partigiani in chiave moderna proposti dal gruppo musicale Gitanes.

 

Ore 16.30

Fondazione Mirafiore – Serralunga d’Alba

“E questo è il fiore… la Resistenza raccontata ai bambini”

Daniela Febino, in collaborazione con la biblioteca “Giovanni Arpino” di Bra, metterà in scena lo spettacolo “E questo è il fiore… la Resistenza raccontata ai bambini”. Dal racconto “La malora di Beppe Fenoglio”, riviviamo la storia di Tobia, una storia di partigiani e di amicizia. A fine spettacolo i bambini saranno coinvolti a cantare e a ballare sulle note del popolare canto “Bella ciao”.

La partecipazione è gratuita su prenotazione al sito www.fondazionemirafiore.it

 

Ore 20.00

Treiso

Fiaccolata al Pilone votivo dei Canta

Annuale ritrovo voluto dal comandante Paolo Farinetti a ricordo dei tre Fratelli Ambrogio morti per la libertà.

La partenza è da piazza Terzuolo di fronte alla chiesa Maria Vergine Assunta di Treiso per una fiaccolata a piedi fino al pilone in frazione Canta, intervallata dalla lettura di inediti scritti partigiani.

 

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *