Alba pianta in città l’albero di Pera Madernassa donato da Guarene

Cerimonia e aperitivo sabato 2 aprile

Sabato 2 aprile, nella rotonda adiacente piazza Garibaldi ad Alba, alle ore 11:30, alla presenza dei Sindaci Maurizio Marello e Franco Artusio, avrà luogo l’inaugurazione e l’intitolazione, con apposita  targa,  dell’albero di Pera Madernassa donato dal Comune di Guarene alla Città di Alba.

Dopo l’inaugurazione, con la collaborazione della condotta Slow Food di Alba, verrà offerto a tutti i presenti uno speciale aperitivo con degustazione della Pera Madernassa.

La Pera Madernassa prende nome dall’omonima località del Roero in cui ha avuto origine, un appezzamento della cascina Gavello della borgata Madernassa, situata a metà circa di una collina esposta a levante tra i paesi di Guarene e Vezza. La pianta madre, risalente al 1784 circa, fu abbattuta nel 1914 all’età di 130 anni. Questo frutto è caratterizzato da notevole rusticità, da una forma piriforme lievemente appiattita alla base, da una grandezza media; la buccia ha una colorazione verde-giallastra, con sfumature che, a seconda dell’ambiente di coltivazione, assumono tonalità dal rosso al grigio-marrone. La polpa è particolarmente croccante, profumata e di sapore dolce.

Dichiarano in merito il Sindaco di Alba Maurizio Marello e l’Assessore all’agricoltura Massimo Scavino: “Siamo particolarmente grati al Comune di Guarene, e in particolare al suo Sindaco Franco Artusio e al suo Assessore all’Agricoltura Armando Accossato, per questo simpatico dono e abbiamo voluto appositamente collocarlo nella rotonda di una delle principali porte di ingresso della città per esaltarne la bellezza, per sottolineare la grande vocazione agroalimentare del nostro territorio e per contribuire a far conoscere sempre più agli albesi e ai turisti una delle principali eccellenze fruttifere del Roero”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.