Alba: lavori pubblici e Piano regolatore generale all’incontro tra il Sindaco Maurizio Marello ed il quartiere Moretta Due

 

Lavori pubblici e Piano regolatore generale i due argomenti affrontati durante l’incontro del Sindaco di Alba Maurizio Marello con il quartiere Moretta Due, mercoledì 12 aprile, nella sala riunioni del Circolo Ricreativo Montebellina.

 

 

 

Alla serata introdotta dal presidente del Comitato di Quartiere Gian Franco Giordano, il Sindaco Maurizio Marello ha annunciato per il 2017 «interventi per 650 mila euro su piste ciclabili, strisce pedonali, asfaltature, scuole ed il restauro di corso Italia. Oltre a ciò, lo Stato ci ha autorizzato lo sblocco finanziario  di 700 mila euro da spendere per ripristinare  frane e smottamenti ed eseguire altri interventi negli istituti scolastici. Intanto sono ripartiti i lavori per la nuova  scuola media della Moretta in via Carlo Cencio. Sempre quest’anno faremo lavori di pulizia sui torrenti Cherasca e Talloria, nonostante siano di competenza regionale. Il 21 aprile prossimo in Consiglio comunale ci sarà l’approvazione del rendiconto di gestione con una variazione di bilancio che ci consentirà di spendere 2 milioni e 200 mila euro. La situazione finanziaria del Comune è molto buona».

 

 

 

Il Sindaco Marello ha poi illustrato ai residenti della zona il nuovo Piano regolatore generale della città in vigore dall’1 giugno 2016 con particolare attenzione ai varchi stradali preservati per la realizzazione di nuove arterie cittadine perché il problema palesato dai residenti è stato proprio il traffico in corso Langhe, soprattutto  al mattino per gli autoveicoli in ingresso in città dalla Langa e al pomeriggio all’uscita da scuola quando non c’è neanche il Piedibus per gli alunni.

 

 

 

«Purtroppo – ha affermato il Sindaco Maurizio Marello – non c’è un’arteria un’alternativa a corso Langhe e corso Cortemilia. Servirebbero nuovi tracciati. Come Comune potremmo realizzare qualche breve tratto ma non possiamo realizzare grandi opere. I costi sono esorbitanti e l’ente non è in grado di affrontarli da solo. Se si apre qualche spiraglio attraverso qualche finanziamento  allora potremmo fare».

 

 

 

I residenti hanno chiesto al Sindaco un parcheggio pubblico in via Montebellina. Su questo il primo cittadino ha risposto che  la realizzazione  è prevista ed è a cura dei proprietari del terreno contestualmente alla realizzazione delle edificazioni prospettate. Per la realizzazione prima, magari si può provare a dialogare.

 

 

 

La serata si è conclusa con gli auguri pasquali ed un brindisi.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.