Alba: la città aderisce a “M’illumino di meno”, venerdì 24 febbraio

 

Venerdì 24 febbraio, alle ore 18.00, lo spegnimento delle luci delle torri e di piazza Risorgimento faranno calare sulla città di Alba un simbolico silenzio energetico.

 

 

Per il tredicesimo anno consecutivo Alba aderisce a “M’illumino di meno”, la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione Caterpillar di RAI Radio 2 per promuovere comportamenti energetico – sostenibili.

 

 

 

Quest’anno, oltre all’invito a spegnere piazze e illuminazioni pubbliche e private, il programma radiofonico incita tutti a condiVivere compiendo un gesto contro lo spreco di risorse in diversi ambiti: alimentari, trasporti, comunicazione. Secondo la trasmissione Caterpillar si può condiVivere “dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità”.

 

 

 

Oltre a spegnere le luci, venerdì 24 febbraio dalle ore 16.00 alle ore 18.00, il Comune di Alba  attraverso il front office dell’Ufficio Ambiente in piazza Risorgimento, 1 distribuirà il decalogo del risparmio energetico, copie del PAES (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile) e il vademecum della mobilità sostenibile promosso dall’Assessorato comunale ai Trasporti.

 

Inoltre, i cittadini che si presenteranno al front office riceveranno anche in omaggio una lampadina a basso consumo energetico offerta con il contributo del gruppo EGEA S.p.A.

 

I cittadini albesi sono invitati, sia singolarmente che in forma associata, ad unirsi all’iniziativa ed a comunicare il loro gesto simbolico all’indirizzo:ambiente@comune.alba.cn.it.

 

 

 

Tutte le azioni segnalate saranno catalogate e inserite nello speciale albo “Albesi che si illuminano di meno” con una particolare menzione da parte della Giunta comunale all’azione più originale di risparmio energetico, sostenibilità ambientale e mobilità sostenibile tematica cardine dell’edizione 2017.

 

 

 

«La città – spiega sottolinea l’Assessore all’Ambiente Massimo Scavino – aderisce per l’ottavo anno consecutivo a questa simpatica ed educativa campagna  che ricorda che la prima fonte di energia alternativa è il risparmio. Il messaggio simbolico dell’iniziativa è volto a testimoniare che ognuno di noi con buone pratiche quotidiane  su razionalizzazione dei consumi energetici, riduzione degli sprechi, mobilità sostenibile, ognuno di noi può fare molto».

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.