Alba: inaugurato l’anno scolastico 2016-2017 al Liceo Classico “G. Govone”

 

 

Oggi, lunedì 12 settembre nell’area esterna “Guido Sacerdote” del Teatro Sociale di Alba,  il Sindaco Maurizio Marello e l’ex Sindaco Ettore Paganelli hanno consegnato a Giacomo Oddero la targa omaggio dell’associazione “Ex allievi Liceo Classico Govone di Alba” per i “90 di amicizia e di impegno” con l’ex alunno del liceo albese.

 

 

 

La consegna durante la cerimonia d’inaugurazione dell’anno scolastico 2016 – 2017 del Liceo Classico “G. Govone” quest’anno in ricordo del professor Umberto Perazzo residente a Nizza Monferrato ed insegnante nella scuola albese dal 1924 al 1948.

 

 

 

«Rivolgo un saluto particolare a tutti i ragazzi – ha dichiarato il Sindaco Maurizio Marello – che oggi ricominciano un nuovo anno scolastico. È un giorno importante. Dopo un lungo periodo di vacanze si riprende l’impegno sullo studio. Purtroppo, non dappertutto i ragazzi riprendono la scuola. Non sarà così per gli alunni dei paesi del centro Italia  colpiti dal terremoto. Alcuni non sono più qui con noi, altri sono ancora sfollati. C’è un grande impegno per ritornare alla normalità. In questa fase di ricostruzione, anche noi come città cercheremo di fare la nostra parte. La prossima settimana andrò ad Accumoli con un’impresa albese per valutare come possiamo dare una mano alla ricostruzione».

 

 

 

Il Sindaco Maurizio Marello ha poi ricordato: «questa è stata la scuola di Leonardo Cocito, di Pietro Chiodi, di Beppe Fenoglio. È  stata la scuola in cui è cresciuta e si è mantenuta viva la coscienza democratica nel periodo fascista, in cui è nata la resistenza e si è costruita la repubblica. Questo è un istituto molto particolare e molto importante».

 

 

 

La cerimonia coordinata dal Dirigente scolastico Luciano Marengo si è aperta con il brano “Quanto ti ho amato” di Roberto Benigni, intonato dai ragazzi del coro “Anna Maria Alessandria”.

 

Sono poi intervenuti  il Presidente dell’associazione “Ex allievi Liceo Classico Govone di Alba”  Piercarlo Rovera che ha tracciato la figura del professor Umberto Perazzo, il Sindaco di Nizza MonferratoSimone Nosenzo, il Presidente del Consiglio di Istituto Cesare Girello,  mentre alcuni ex allievi del Liceo oggi laureati in materie scientifiche hanno portato agli studenti la propria testimonianza sul proprio percorso.

 

 

Giacomo Oddero, 90 anni il 16 settembre di quest’anno, ha ricordato i suoi nove anni di scuola all’interno del Liceo Govone: la bocciatura  al primo anno di Ginnasio, l’incontro con l’alunna che poi diventa sua moglie, il rapporto con il professor Perazzo. «Abbiamo fatto il Liceo tra bombardamenti e rastrellamenti – ha dichiarato – abbiamo finito le scuole, abbiamo ricostruito l’Italia e siamo ancora qui».

 

 

Alla cerimonia hanno partecipato anche l’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Alba Anna Chiara Cavallotto e il Consigliere comunale e provinciale Ada Toso.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *