Alba: inaugurati i lavori di restyling all’asilo “Pippi Calzelunghe” in via Rorine

Mercoledì 16 dicembre all’asilo “Pippi Calzelunghe” in via Rorine è stato presentato il secondo lotto di lavori eseguito l’estate scorsa dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Maurizio Marello, nella scuola dell’infanzia dove sono state rifatte le pareti divisorie tra le aule, sostituiti i serramenti, chiusi alcuni muri laterali e adeguato l’impianto elettrico.

 

Un primo lotto era stato eseguito l’anno scorso quando era stato rifatto totalmente il blocco dei servizi igienici con nove nuove postazioni wc per i bambini, era stato realizzato un bagno per disabili con ripostiglio, ricavata un’aula proiezioni e tinteggiati i locali per un importo di 94 mila euro, 50 mila finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e i restanti 44 mila euro finanziati dall’Amministrazione. Il secondo lotto è costato 64 mila euro, 50 mila finanziati dalla Fondazione Crc ed il resto dall’Amministrazione comunale.

 

Il nuovo volto dell’asilo frequentato da 78 bambini da tre a sei anni è stato presentato dall’Assessore ai Lavori pubblici Alberto Gatto, dall’Assessore al Bilancio Luigi Garassino insieme al Vice Sindaco e Assessore all’Istruzione Elena Di Liddo, accanto al Vice Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo Antonio Degiacomi, al dirigente scolastico Bruno Bruna e all’ex dirigente Giuseppe Cencio.

 

«Ringrazio la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo per il fondamentale contributo – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori pubblici Alberto Gattoma anche l’ufficio tecnico comunale e le imprese che hanno lavorato. Continua l’attenzione dell’Amministrazione sull’edilizia scolastica. Nel 2016 partiranno i lavori per la realizzazione della nuova scuola della Moretta. Contemporaneamente faremo interventi di riqualificazione sulla scuola “Gianni Rodari”, sull’asilo “Biancaneve” e sull’asilo “L’Ippocastano”».

 

«Garantire per tutti i bambini un ambiente scolastico ottimale è uno degli obiettivi dell’Amministrazione – ha affermato l’Assessore al Bilancio Luigi GarassinoPer questo in questi anni abbiamo fatto interventi su tutte le scuole della città. Qui i lavori sono iniziati nel 2013 con il fondamentale apporto della Fondazione Crc».

 

«Per la Fondazione la scuola è uno dei primi settori di intervento – ha sottolineato il Vice Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo Antonio DegiacomiAbbiamo speso 6 milioni di euro negli ultimi sei anni. Questa scuola è stata costruita negli anni ’70 ed era necessario un restyling. Per il prossimo anno la Fondazione lancerà un altro bando per l’edilizia scolastica di 1 milione e 300 mila euro che scadrà a maggio. Non è molto per tutta la provincia ma è qualcosa».

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *