Alba: inaugurata la nuova sede Centro Provinciale Istruzione Adulti in corso Michele Coppino, 40/F

Venerdì 21 ottobre in corso Michele Coppino, 40/F ad Alba è stata inaugurata la nuova sede del Centro Provinciale Istruzione Adulti (CPIA 2 Cuneo) Alba – Bra – Mondovì.

 

È stata realizzata in una parte dell’edificio che ospita lo storico mattatoio comunale su una superficie di 180 metri quadri disposta su due piani dove sono state realizzate cinque aule scolastiche, un laboratorio di informatica, segreteria, presidenza e due blocchi di servizi igienici.

In particolare è stato rifatto il tetto, realizzata la pavimentazione in pvc, adeguata la porta di accesso con nuovo serramento dotato di maniglione antipanico, sostituiti i serramenti esterni e le porte interne, adeguato l’impianto elettrico, tinteggiati i locali, sistemata la rampa di accesso disabili ed eseguiti altri interventi strutturali sulle murature.

 

«Abbiamo sempre creduto fortemente alla presenza nella nostra città del Cpia e a questa formazione – ha dichiarato il Sindaco di Alba Maurizio MarelloInizialmente abbiamo sostenuto il progetto grazie alla collaborazione dell’Istituto comprensivo Moretta. Poi abbiamo pensato che potevamo dare una sede stabile a questi corsi. Dopo un’ospitalità provvisoria nel Cortile della Maddalena abbiamo individuato questi locali ritenuti adeguati ad accogliere la scuola permettendo un ulteriore sviluppo a questo tipo di formazione, molto importante soprattutto oggi in una realtà multietnica con la presenza di persone che appartengono da poco alla nostra comunità e che sentono il bisogno di formarsi. E poi ci sono le persone adulte che sentono il bisogno di tornare sui banchi nonostante non sia semplice affiancare al lavoro, lo studio e la famiglia. Proprio per questo, questo tipo di esperienza va sostenuta. Dare una sede adeguata è un modo per appoggiarla. I lavori sono stati finanziati dalla Fondazione Crc con 100 mila euro mentre altri 70 mila li ha messi il Comune di Alba. Inoltre, abbiamo fatto un’altra domanda di contributo alla stessa Fondazione per riuscire a restaurare i locali attigui a quest’ala dell’edificio per avere un numero di aule sufficienti ad ospitare tutti i corsi. Ringrazio l’ufficio tecnico comunale e le ditte che hanno lavorato».

 

«Sono davvero orgogliosa di questa inaugurazione – ha dichiarato il Dirigente Scolastico del CPIA2 Alba Paola Boggettoma questo orgoglio è un grazie ai miei predecessori: Luciano Carbone, Silvano Borgna, Beppe Cencio, Bruno Bruna, Silvana Cauda. Sono stati loro ad impegnarsi affinché il CPIA2 potesse avere dei locali come scuola statale autonoma. Ringraziamo anche l’Amministrazione comunale di Alba che si è impegnata ad accogliere questo nostro progetto dandoci dei locali dignitosi e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo che ha finanziato in parte questa sede».

 

Il pomeriggio d’inaugurazione è iniziato con il convegno “Processi migratori del terzo millennio” con Domenico Quirico e Fulvio Scaglione, in sala Vittorio Riolfo. Poi, il taglio del nastro in corso Michele Coppino.

 

All’inaugurazione hanno partecipato anche il Vice Sindaco Elena Di Liddo e gli assessori comunali Luigi Garassino, Alberto Gatto e Anna Chiara Cavallotto. E’ intervenuto anche il consigliere della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo Antonio Degiacomi.

 

Dopo la visita ai locali, il rinfresco a cura dell’Arte Bianca di Neive (I.S. Cillario Ferrero) e della Scuola Enologica di Alba I.S. Umberto I.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *