Alba: in tanti all’omaggio alla tomba dello scrittore Beppe Fenoglio nel cinquantenario della sua scomparsa

Oggi, lunedì 18 febbraio, nel cimitero di Alba in tanti hanno partecipato all’omaggio alla tomba dello scrittore Beppe Fenoglio nell’anniversario del cinquantesimo anno  dalla sua scomparsa il 18 febbraio del 1963.

Omaggio Tomba Fenoglio_1

Una cerimonia semplice e composta introdotta dal direttore del Centro Studi Beppe Fenoglio Giulio Parusso dove il Sindaco di Alba Maurizio Marello ha sottolineato il momento di raccoglimento invitando i partecipanti ad un minuto di silenzio dedicato a Fenoglio, uomo, marito, padre, fratello, scrittore e partigiano.  Poi, Beppe Fenoglio è stato ricordato con la lettura di alcuni brani tratti da alcune sue opere:  “Ma il mio amore è Paco”, “Il partigiano Johnny”, “Una questione privata”, “Gli inizi del partigiano Raul”, “La malora”. Infine, la figlia Margherita ha letto un brano tratto dal Diario (1954) di Fenoglio: «Sempre sulle lapidi, a me basterà il mio nome, le due date che sole contano e la qualifica di scrittore e partigiano. Mi pare d’aver fatto meglio questo che quello. E non ci sarà pericolo che il vento spezzi la mia lapide, perché giacerò nel basso e bene protetto cimitero di Alba. C’è stato un tempo in cui sognavo di diventare un grand’uomo unicamente all’effetto di poter scegliere la mia sepoltura. Ed in quel tempo m’ero quasi deciso per il piede d’un pino, nella pineta del Piano della Bossola».

Omaggio Tomba Fenoglio_2

Oltre al Sindaco Marello, alla cerimonia ha partecipato anche l’Assessore comunale alla Cultura Paola Farinetti accanto agli assessori Leopoldo Foglino e Giovanni Bosticco, diversi consiglieri comunali, altre personalità istituzionali e l’amico e fotografo di Fenoglio,  Aldo Agnelli.

La cerimonia rientra nella serie di iniziative organizzate dal Comune di Alba insieme al Centro Studi Beppe Fenoglio per ricordare lo scrittore. Da sabato 16 febbraio è aperto al pubblico anche lo “Spazio Fenoglio”, nella casa dello scrittore in piazza Rossetti ad Alba, oggi sede del Centro Studi. Lo spazio è visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12. Visite potranno essere prenotate anche negli altri giorni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *