Alba: Imponente cerimonia per la nuova targa in onore di Ferruccio Della Valle

«Un’Italia in difficoltà come quella di oggi, ha bisogno di questi riferimenti»

 Targa Della Valle_2

Imponente cerimonia sabato pomeriggio 13 aprile al parco giochi della scuola elementare “Maria Montessori” in corso Europa ad Alba per la posa di una nuova targa in onore di Ferruccio Della Valle (1896 – 1992) operatore sociale benemerito, tenente del nono Reggimento dei Bersaglieri Ciclisti, medaglia d’argento e medaglia di bronzo al valor militare. Alla cerimonia organizzata dalla sezione di Alba dell’Associazione nazionale bersaglieri presieduta da Corrado Cavaliere, con la collaborazione del Comune e dei parenti di Ferruccio Della Valle è intervenuta anche la fanfara dei Bersaglieri Lavezzeri di Asti che ha intonato l’inno nazionale e altri brani. La targa è stata scoperta  dal figlio del Dottor Della Valle.

Alla cerimonia è intervenuto anche il Sindaco Maurizio Marello insieme all’Assessore Massimo Scavino.

«Il Dottor Della Valle – ha dichiarato il Sindaco Marello – è stato medaglia di bronzo e poi medaglia d’argento al valor militare. Riconoscimenti conquistati sul campo di battaglia durante la prima e la seconda guerra mondiale. La nostra città è medaglia d’oro al valor militare conquistata nei giorni della Resistenza dal 1943 al 1945. Questi non sono soltanto dati storici ma segni di cui abbiamo un profondo bisogno proprio in questo momento. Riferimenti positivi, riferimenti che ci fanno guardare ai momenti della nostra storia in cui si è costruita la comunità italiana e la nostra Costituzione. Un’Italia in difficoltà come quella di oggi, ha bisogno di riconoscersi in questi valori. E quindi, il messaggio che vogliamo dare oggi da questo luogo, è un messaggio di fiducia, di speranza in un momento difficile. Un messaggio che nasce da una comunità come la nostra che ha saputo mantenere nel tempo una sua identità anche grazie a riferimenti come il Dottor Ferruccio Della Valle. Continuiamo su questa strada e sono certo che sapremo superare questo momento anche perché queste persone hanno superato momenti ben più difficili e sono lì a dirci non arrendetevi, andate avanti, abbiate coraggio». 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *