Alba: il Sindaco Maurizio Marello al Ministro Dario Franceschini: «Abbiamo bisogno del vostro aiuto economico per ripristinare i percorsi Unesco danneggiati dalle frane»

«Noi Sindaci del territorio ce la stiamo mettendo tutta per onorare l’impegno sui paesaggi vitivinicoli patrimonio dell’umanità Unesco. Sentiamo e viviamo con orgoglio  questo riconoscimento ma anche con grande senso di responsabilità».

È quanto ha detto il Sindaco Maurizio Marello al Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini lunedì 20 aprile nella sala delle maschere del Castello di Grinzane Cavour patrimonio Unesco dal 22 giugno 2014.

 

«Ce la stiamo  mettendo tutta – ha spiegato il Sindaco Marello al Ministro Franceschini – nonostante i blocchi del Patto di stabilità, nonostante queste colline bellissime e fragili siano state oggetto negli ultimi tempi di numerose frane che hanno interrotto alcuni dei percorsi più belli del paesaggio Unesco. In collaborazione con la Regione Piemonte, stiamo cercando di porvi rimedio  ma abbiamo bisogno del vostro aiuto perché non abbiamo le risorse sufficienti. Siamo orgogliosi e responsabili rispetto al settore turismo cultura che per questa terra, dopo la Ferrero SpA, è diventato il secondo perno della nostra economia. La ringraziamo della sua presenza e confidiamo che la Regione da un lato e il Governo dall’altro possano esserci vicini anche in un altro percorso avviato dalle città del tartufo per la candidatura del tuber magnatum pico a patrimonio dell’umanità».

 

Così il Sindaco al Ministro durante l’incontro iniziato nel primo pomeriggio in piazza San Francesco ad Alba dove il primo cittadino ha accolto in città l’esponente del Governo insieme al Deputato alla Camera dei Deputati Mariano Rabino. Dopo i saluti iniziali, il  percorso a piedi lungo via Cavour e l’ingresso a Palazzo Banca d’Alba. Qui il Ministro ha visitato le sale e la torre della sede dell’istituto di credito cooperativo prima di incontrare il Consiglio di amministrazione al completo durante l’appuntamento organizzato dall’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero in collaborazione con Banca d’Alba.

 

Nella sala del Consiglio, insieme al Presidente della Banca Felice Cerruti e al Direttore Riccardo Corino, il Sindaco Marello ha spiegato al Ministro quanto il riconoscimento Unesco dei paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato sta  aiutando i vari attori pubblici e privati del territorio a superare i campanilismi rendendoli più uniti.

Poi, la visita al centro medico della  Fondazione Banca d’Alba Onlus a Gallo Grinzane e il successivo incontro all’interno del castello dimora del conte Camillo Benso di Cavour, dove, con il coordinamento del giornalista Sergio Miravalle,  sono intervenuti anche l’Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte Antonella Parigi e il Presidente dell’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero Luigi Barbero. Hanno partecipato l’Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Alba Fabio Tripaldi e l’Assessore al Bilancio Luigi Garassino.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *