Alba: il Sindaco Maurizio Marello al convegno “Invecchiamento di successo: nuovi orizzonti”: «Gli anziani sono risorse ma soprattutto persone»

«Come amministratori dobbiamo cercare di lavorare su politiche di welfare per le persone anziane che hanno bisogno ma anche su politiche di coinvolgimento attivo per gli anziani affinché siano protagonisti della vita civile e della comunità in cui vivono».

 

Lo ha detto il Sindaco di Alba Maurizio Marello intervenendo al convegno “Invecchiamento di successo: nuovi orizzonti”, oggi, giovedì 5 novembre nell’Auditorium della Fondazione Ferrero.

 

Davanti al pubblico ed al Comitato Scientifico composto da Alberto Angeli, Piero Bianucci, Paolo Cavallo Perin, Marcello Cesa Bianchi, Alessandro Comandone, Mario Deaglio, Giancarlo Isaia, André Linden, Roberto Menta, Giuseppe Poli, il Sindaco Maurizio Marello ha ricordato: «Questa città ha avuto delle belle intuizioni dal punto di vista amministrativo: negli anni ‘80 quando l’anziano veniva relegato ai margini della città, qui venivano costruiti i mini alloggi per anziani in pieno centro storico per consentire ai pensionati di continuare a vivere dentro la città in autonomia anche se seguiti dalle strutture dei nostri servizi sociali. Qui iniziavano anche quelle politiche attive come l’esperienza dei “Nonni Civici” che ci danno una mano con le scuole, con le attività culturali e sono a contatto con i nostri ragazzi. Oggi è importante che i nostri giovani abbiano un contatto con i nonni non solo all’interno della famiglia ma anche nella comunità. Questo perché gli anziani sono risorse ma soprattutto persone, quindi hanno una dignità piena in nome della quale devono sentirsi protagonisti della comunità in cui vivono».

 

Così il Sindaco di Alba durante l’apertura del convegno organizzato dalla Fondazione Ferrero e dall’Accademia di Medicina di Torino con un ricco programma fino al 7 novembre.

 

Durante la prima mattinata coordinata da Ettore Bologna sono anche intervenuti Francesco Paolo Fulci Presidente di Ferrero Italia S.p.A., Alessandro Comandone Presidente dell’Accademia di Medicina di Torino, Alberto Cirio Parlamentare europeo, Federico Bussolino Vice-Rettore per la ricerca dell’Università di Torino, Francesco Morabito Direttore dell’Asl CN2.

Poi, la sessione scientifica ha affrontato le Politiche sanitarie con gli interventi di

  • Jorge Pinto Antunes, Towards an European strategy on Active and Healthy Ageing
  • Matthias Horx, The Downaging-Effect: How we become younger while we get older and what that means for the Change of Society
  • Bernd Marin, Are we ageing or rejuvenating? Longevity Gains, Age Shifts and Lifetiming in Advanced Societies
  • Mario Deaglio, Gli effetti dell’invecchiamento e i sistemi economici avanzati
  • Mario Morcellini, I nuovi anziani. La terza età nello scenario sociale e comunicativo contemporaneo.Giovedì 5 novembre – Titolo sessione: Salute fisica e mentaleModeratore: Paolo Cavallo PerinLamberto Maffei, La parabola della vita cerebraleClaudio Zignin, Ruolo delle attività motorie nel contenimento del disagio delle condizioni cronico degenerative  Marcello Cesa-Bianchi, Milano, La creatività nell’autorealizzazione dell’anzianoEnzo Bianchi, Comunità Monastica di Bose, Anzianità e vita spiritualeLuciano Peirone, Linee guida psicologiche per l’invecchiamento attivo e salutareVenerdì 6 novembre – pomeriggio               Titolo sessione: Tecnologie e saluteModeratore: Lorenzo MorelliJuan Carlos De Martin, L’anziano nella società digitaleAlessandra Marengoni, Il progetto anziani IN-RETE: INvecchiamento, stato di salute e RETE sociale  Moderatore: Piero BianucciClaudio Zignin, Attività motoria: limite biologico e qualità della vitaPaolo Cavallo Perin, Anziano e educazione alimentareConclusioni
  • Flavio Magliocchetti, La polizia di prossimità. Tutela delle vittime vulnerabili
  • Juan Carlos De Martin, La rete allunga la vita?
  • Carlo Cristini, La comunicazione medico-paziente anziano
  • Giornata divulgativa                                   Titolo: Invecchiare bene: istruzioni per l’uso
  • Sabato 7 novembre – mattino
  • Giancarlo Isaia, L’ospedale a domicilio
  • Fausto Colombo, Giovani anziani, nuove tecnologie e salute
  • Roberto Satolli, Healthy ageing: il ruolo dell’informazione
  • Angelo Ferro, Trasformare la longevità in una risorsa
  • Marcel Rufo, Marsiglia, Histoire et roman familial
  • Moderatore: Giuseppe Poli
  • Venerdì 6 novembre – mattino                     Titolo sessione: Tempo creatività spirito
  • Alessandro Comandone, Anziano e tumori: peculiarità di cura e di assistenza
  • Alberto Angeli, Stress e qualità di vita
  • Ezio Giacobini, Vinceremo la sfida contro la malattia di Alzheimer?
  • Il programma prosegue:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *