Alba: il piazzale di Scaparoni intitolato al professor Gaetano Di Modica

 

 

Il piazzale sul retro della Chiesa San Rocco in frazione Scaparoni ad Alba è stato intitolato al professor Gaetano Di Modica.

 

Professore di Chimica organica all’Università di Torino, presidente dell’Associazione Italiana di Chimica Tessile e Coloristica, ricercatore e benefattore, Gaetano Di Modica nato a Torino il 3 novembre del 1922, è deceduto il 10 luglio 2014, all’età di 92 anni, all’ospedale di Massa, mentre era in vacanza all’Isola d’Elba.

 

La targa d’intitolazione con su scritto “Gaetano Di Modica (1922 – 2014) Chimico” è stata scoperta dal Sindaco Maurizio Marello insieme alla moglie Marina Ferrero durante una cerimonia dedicata, sabato 22 settembre, in frazione Scaparoni, alla presenza  di famigliari, amici e diverse personalità istituzionali.

 

«Il professor Di Modica non perdeva mai occasione di ricordare le sue origini siciliane ed il suo legame con Scaparoni – ha rammentato il Sindaco Maurizio Marello – Si sentiva davvero cittadino albese e soprattutto cittadino di questa frazione. Per questo, rispondendo al desiderio della signora Ferrero Di Modica abbiamo voluto fare questa intitolazione in deroga, concessa dalla Prefettura prima dei dieci anni dalla scomparsa perché ha ritenuto il profilo del professore così alto da autorizzarla. Questo luogo sarà da oggi Piazzale “Gaetano Di Modica” per ricordare la figura dell’illustre professore e per manifestare costantemente gratitudine a quello che lui ha fatto per la nostra città, come l’Università della Terza Età che ancora oggi funziona molto bene».

«Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per questa intitolazione – ha detto Marina Ferrero Di Modica – Sono molto grata al Sindaco Marello per aver accolto questo mio desiderio rendendolo realizzato in così breve tempo. Grazie a tutti».

 

L’evento è stato anche occasione per ricordare Marina Di Modica, la figlia del professore di Chimica scomparsa nel 1996, all’età di 39 anni, in circostanze mai del tutto chiarite. Sullo stesso piazzale di Scaparoni, l’8 settembre 2008, fu posta una lapide in pietra con inciso “In ricordo di Marina Di Modica”.

 

Alla cerimonia hanno partecipato anche gli assessori comunali Massimo Scavino ed Alberto Gatto, il presidente del Consiglio comunale Roberto Giachino, accanto ai consiglieri Armando Bauduino, Emanuele Bolla e Domenico Boeri. È  intervenuto anche l’eurodeputato Albero Cirio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *