Alba: il Parco Alcide De Gasperi ha l’Ambulatorio infermieristico

«Nasce perché ci sono tanti soggetti che vivono il territorio, vedono i problemi e cercano di dare soluzioni»

 Ambulatorio De Gasperi_1

Sabato 13 aprile grande cerimonia al Parco Alcide De Gasperi di Alba per l’inaugurazione dell’Ambulatorio infermieristico del Comitato locale della Croce Rossa. In tanti hanno partecipato alla festa iniziata con l’esibizione degli Sbandieratori del Borgo Moretta. Poi, la benedizione del Parroco della Chiesa della Moretta Don Luigi Testa, il taglio del nastro affidato alla signora Piera Pascale veterana volontaria della Croce Rossa che ha poi consegnato le chiavi dell’Ambulatorio ad Annalia Gallani per tutte le volontarie che lo gestiranno secondo i principi di umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontariato, unità, universalità.

L’Ambulatorio, nato da un’idea del Presidente del Quartiere Moretta 2 Ted Pascale,  sarà attivo da maggio prossimo.

Alla cerimonia è intervenuto anche il Sindaco di Alba Maurizio Marello accompagnato dagli assessori Olindo Cervella, Massimo Scavino e Luigi Garassino accanto a tanti consiglieri comunali.

«La presenza di un ambulatorio infermieristico – ha dichiarato il Sindaco Marello – nella zona alta del Quartiere Moretta  dove si ritrovano i ragazzi e le famiglie, dove si fa sport, ci si conosce, si fa amicizia, è molto significativo. In un momento difficile in tutti i settori ma soprattutto nella sanità dove assistiamo a tagli pesanti, la prima cosa da fare è rimboccarsi le maniche e fare tutto il possibile da noi. Dobbiamo unire le migliori risorse del pubblico, del privato, associative. Questo punto nasce perché c’è un comitato di quartiere, c’è la Croce Rossa, ci sono le infermiere volontarie, c’è una parrocchia, c’è un’Amministrazione comunale che è stata attenta a questa iniziativa. Nasce perché ci sono tanti soggetti che vivono il territorio, vedono i problemi e cercano di dare soluzioni. Noi facciamo il possibile per essere attenti a tutte le zone della città, a tutti i quartieri, anche ai più periferici. Il 27 marzo abbiamo approvato il nuovo Piano regolatore che non riguarda solo il nucleo storico ma tutte le zone della città all’interno dei suoi confini, compresa questa zona che negli anni diventerà più bella, più accogliente, più vivibile di quanto non lo sia già oggi».

Alla cerimonia sono intervenuti tra gli altri anche il Vice Presidente del  Quartiere Moretta 2 Lorenzo Boretto,  il Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa Luigi Aloi e Luciano Vero della Croce Rossa.  Tra i presenti anche il Senatore Tomaso Zanoletti accanto ad altre personalità istituzionali del territorio.

La festa si è conclusa con il buffet ricco delle prelibatezze a cura degli studenti di Apro Formazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *