Alba ha ospitato l’incontro sulla sicurezza organizzato dal Prefetto

Ieri, venerdì 6 settembre,  la   Sala Giunta del Palazzo comunale di Alba ha ospitato l’incontro sulla sicurezza. Voluto nella capitale delle Langhe dal Prefetto di Cuneo Patrizia Impresa, il Comitato Provinciale Itinerante sulla Sicurezza in Provincia ha avuto la partecipazione del Sindaco Maurizio Marello, dei vertici della Questura, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia Municipale di Alba e del Vice Presidente della Provincia Giuseppe Rossetto.

Incontro Sicurezza__GDivino_1

«Ho deciso di fare un Comitato Provinciale Itinerante  qui in Provincia e non nella sede del Palazzo del Governo a Cuneo  – ha spiegato il Prefetto Patrizia Impresaper dare, non un segnale di preoccupazione sull’aumento della criminalità o sull’ultimo episodio di violenza che è stato davvero efferato, ma per far percepire l’attenzione del Governo anche alle realtà più periferiche e soprattutto per avere uno scambio e un’analisi da più punti di vista della criminologia che non è un dato in escalation ma va analizzato. E’ stata una riunione assolutamente positiva ed assolutamente rassicurante. Alba è stata scelta perché espressione forte in Provincia sotto il profilo economico, sociale e culturale. E’ una realtà positiva. Io eliminerei connotazioni come “isola felice”. Oggi la realtà è diversa in qualsiasi paese o città di questa nazione e dobbiamo abituarci culturalmente a rapportaci con il cambiamento di vita, di benessere, il disagio maggiore, con nostri comportamenti culturali di maggiore attenzione. E non dobbiamo avvertire in questo un aumento della pericolosità sociale».

«Ringrazio – dichiara il Sindaco Maurizio Marellosua eccellenza il Prefetto, il Questore, i vertici delle forze dell’ordine e tutti i componenti del Comitato di Sicurezza  per aver svolto questo incontro nella nostra città. Ne esco rassicurato, confortato dal fatto che i dati relativi all’ultimo anno registrano si, un lieve aumento dei furti peraltro compensato da risultati soddisfacenti nell’azione repressiva,  ma c’è una riduzione delle rapine. Anche i fenomeni di criminalità legati all’immigrazione riguardano prevalentemente immigrati non stanziali ma itineranti che vengono in città da altri territori. Mi ha rassicurato sentire che ad oggi, non ci sono organizzazioni criminali che operano su questo territorio. Ho rappresentato al Prefetto gli sforzi che come Amministrazione stiamo facendo per la prevenzione in tanti settori:  scuola, sport, mondo dei giovani, servizi sociali, cura e decoro della città, così come ho rappresentato la preoccupazione degli effetti della crisi economica che anche qui ad Alba “morde” e sta facendo sentire le sue conseguenze in particolare sulle problematiche del lavoro e della casa.  Ho chiesto maggiore attenzione nel controllo delle attività legate al gioco d’azzardo. Alba e il suo territorio continuano ad essere vivibili e sicuri anche se non dobbiamo abbassare la guardia come ci insegna il recente grave fatto di violenza accaduto in città la settimana scorsa. Ringrazio in modo molto sentito tutte le forze dell’ordine per il grande lavoro che svolgono a tutela dei cittadini e con l’occasione auguro buon lavoro al nuovo Capitano dei Carabinieri di Alba Serena Galvagno».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *