Alba: una corona d’alloro nel “Giardino Vittime dei Campi di Sterminio” per la “Giornata della Memoria”

 

Una corona d’alloro nel “Giardino Vittime dei Campi di Sterminio” in via Roma ad Alba è stata deposta dal Sindaco Maurizio Marello insieme agli assessori Massimo Scavino, e Anna Chiara Cavallotto e al consigliere Domenico Boeri accanto ad esponenti delle associazioni partigiane, venerdì 27 gennaio “Giorno della Memoria”,  giornata internazionale dedicata alle vittime dell’Olocausto.

 

 

 

«Anche quest’anno – ha dichiarato il Sindaco Maurizio Marello – ci troviamo in questo giardino dedicato alle vittime di tutti i campi di sterminio. Ieri c’è stato un bellissimo incontro in sala Ordet con il partigiano e  neurologo Davide Schiffer che ha parlato  ai ragazzi del liceo dell’origine dell’obbrobrio dell’Olocausto. Sono eventi importanti che devono aiutarci a non ripetere simili e orribili pagine di storia,  a non andare verso dittature e totalitarismi, a rispettare le persone al di là della loro razza, religione, idee politiche, com’è sancito dall’articolo 3 della Costituzione sull’uguaglianza ma che in questa epoca complicata siamo chiamati a difendere quotidianamente. Segnali di discriminazione ne cogliamo ogni giorno dalle notizie, dai fatti, dal modo di parlare, dall’informazione. Dobbiamo essere molto attenti. La responsabilità che abbiamo è di aiutare i nostri giovani a conoscere e a crescere con questi principi importanti. Le persone che hanno sacrificato la loro vita per uscire da quel periodo buio ci hanno consegnato una democrazia  nel 1945. Oggi facciamo memoria di tutto questo soprattutto vigilando sul futuro».

 

 

 

Gli eventi dedicati alla Giornata della Memoria  proseguono:

 

 

 

Sabato 28 gennaio, ore 17.00 – Santuario N.S. della Moretta di Alba: Santa Messa in ricordo di Padre Vincenzo Prandi, martire nelle Filippine. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti).

 

 

 

Domenica 29 gennaio, ore 9 – Chiesa del Divin Maestro di Alba: Santa Messa in suffragio di tutte le vittime dei campi di sterminio e delle persecuzioni razziali. Seguirà corteo con deposizione corona di alloro in via Beato Padre Girotti. (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti).

 

 

 

Venerdì 3 febbraio – L’Istituto Comprensivo di Alba – Quartiere Piave San Cassiano, con l’associazione “Italia-Israele” e la collaborazione del Comune di Alba ha organizzato due incontri con lo storico e divulgatore Claudio Vercelli.

 

Ore 9,30: presso l’anfiteatro della “Rodari”, intervento per gli alunni delle Scuole Primarie “Rodari” e “Montessori” di Alba sul tema “I segni della pace”;

 

Ore 11,30: presso l’aula magna della scuola”, lezione per gli studenti della Scuola Secondaria di 1° grado “Macrino” di Alba sul tema “Trappola per topi”;

 

 

 

Venerdì 10 febbraio, ore 17.00 – Deposizione di una corona di alloro sulla targa dedicata “Alle vittime delle Foibe” nel giardino di corso Matteotti. A seguire, ore 17.30, Chiesa San Giuseppe di Alba: inaugurazione della mostra: “Reciproco ricordo”, storia delle persecuzioni in Istria e Dalmazia. La mostra si potrà visitare fino al 19 febbraio. La mostra si potrà visitare anche la mattina su prenotazione. L’invito è esteso a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Per prenotazioni e informazioni: telefono 338 5622121 (sig. Renato Vai) (Iniziativa a cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti).

 

 

 

A tutte le Direzioni Scolastiche che ne faranno richiesta, l’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti fornirà gratuitamente libri sul Beato Girotti, video sui campi di sterminio commentati da Angelo Travaglia, video “Bianca e Lucia”, storia di due ragazze ebree sopravvissute ai campi di sterminio e video sull’eccidio di Boves del 19 settembre 1943.

 

 

 

In occasione del Giorno della memoria, diverse librerie di Alba attrezzeranno spazi dedicati all’approfondimento.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *