ALBA – CONTRIBUTO DELLA FONDAZIONE CRC AL COMUNE

Due milioni per la Maddalena il Complesso sarà trasformato nel polo culturale e commerciale  della città.

(di Cristina Borgogno pubblicato su La Stampa del 26 febbraio)

Primo Consiglio comunale dell’anno nuovo, prima variazione al bilancio.  Pur con tutte le difficoltà a «muovere» le finanze a causa del patto di stabilità, l’Amministrazione Marello non solo dai prossimi giorni avrà circa 200 mila euro a disposizione per varie attività, ma in Consiglio, l’altra sera, è stato approvato all’unanimità un emendamento che prevede un contributo della Fondazione Crc di 2 milioni di euro per il restauro del complesso della Maddalena, più 50 mila euro per terminare i lavori della scuola media del Mussotto.
 
Una concessione spalmata in tre anni – 600 mila euro nel 2012 e 700 mila rispettivamente nel 2013 e nel 2014 – che, ha detto l’assessore alle Finanze Franco Foglino, «ci permette di appaltare l’opera per il recupero della parte delle ex palestre nel complesso dove troveranno posto, al piano terra, un’area destinata alla cultura, al primo piano l’Istituto civico musicale». Si prevede un riavvio dei lavori in tempi ragionevoli contando, ha aggiunto il sindaco Maurizio Marello, «su tempi veloci per lo spostamento da parte della Provincia del liceo artistico». Un’ottima notizia quindi per tutti, per dare impulso e dinamicità all’imponente progetto che trasformerà la Maddalena nel grande polo culturale e museale, ma anche commerciale e turistico, della città.

L’opposizione, invece, ha votato contro la variazione di bilancio, perchè in disaccordo su alcune voci di spesa, come quella che riguarda l’assunzione di due nuovi vigili part-time a tempo determinato (per nove mesi) con 48 mila euro derivanti dalle ammende. Fra le altre voci ci sono 71 mila euro ancora una volta in arrivo dalla Fondazione Crc e destinati all’emergenza abitativa, 14 mila euro al Consorzio socioassistenziale per il Centro di prima accoglienza di via Pola, altri 22 mila dallo Stato e dalla Regione per il teatro e la cultura, 10 mila per i percorsi museali, 5 mila per Alba Film Festival e 20 mila per l’emergenza neve.

Conclude Foglino: «Riteniamo questa variazione importante per la città, in particolare per gli 85 mila euro destinati al sociale e le assunzioni dei due agenti che “daranno ossigeno” a un corpo sotto organico per garantire maggiore ordine e sicurezza».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *