Alba celebra il Centenario della fine della Grande Guerra e il 74° anniversario della Libera Repubblica con le “Resistenze”

La Città di Alba celebra il Centenario della fine della Grande Guerra e il 74° anniversario della Libera Repubblica con le manifestazioni “Resistenze”, organizzate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alba, in collaborazione con il Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura “Beppe Fenoglio” o.n.l.u.s. e le associazioni cittadine.

Un fitto calendario di incontri e momenti celebrativi che rinnovano il racconto di pagine fondamentali della nostra storia e dell’intera nazione.

Appuntamenti

Fino al 21 dicembre

dal martedì al venerdì 15.00 – 18.00 / sabato e domenica 14.30 – 18.30

Centro studi Beppe Fenoglio Onlus – piazza Rossetti, 2 Alba

Geoffrey Kellet Long and his contemporary series of drawings with the partisans – Italy 1944

Nel 1944, il Capitano Long fu paracadutato in territorio nemico in Italia insieme al corrispondente canadese Paul Morton e l’ufficiale SOE, Capitano Michael Leese. Durante il tempo passato insieme ai Partigiani delle Langhe ha prodotto una serie di 30 disegni.

Gentilmente concessi dal Ditsong National Museum of Military History.

A cura del Centro Studi Beppe Fenoglio, in collaborazione con ANPI Sezione di Alba.

Per info: 0173.364623 –info@centrostudibeppefenoglio.it

 

 

Mercoledì 27 ottobre

ore 17.00

Sala Casa Opere Diocesane di via Mandelli, 9 Alba

“Una donna di Langa. Maria Prospera Veglio”

Presentazione del libro edito da Araba Fenice, scritto da Maria Prospera Veglio e curato da Sara Moscone.

Maria Prospera Veglio è nata a Diano d’Alba nel 1931, è cresciuta in campagna, conoscendo fin da bambina le gioie di una vita nella natura e le asprezze della guerra e del lavoro nei campi. La curatrice, Sara Moscone, si occupa di letteratura cristiana antica. Ha pubblicato uno studio dedicato a Giovanni Crisostomo. E’ appassionata di scrittura e storie locali.

L’ingresso è libero. Per info: 0173.293288 –lib.incontro@tiscali.it – www.libreriaincontro.it

 

 

Giovedì 1 novembre

ore 15.00

Cimitero monumentale

Santa Messa

In occasione della commemorazione dei defunti, l’Amministrazione comunale di Alba parteciperà alla Santa Messa nel Cimitero monumentale di via Ognissanti, giovedì 1 novembre, alle ore 15.00.

Dopo  il rito liturgico, verrà deposta una corona di alloro sul monumento ai Caduti, al “Campo della memoria”, con un momento di riflessione e di ricordo in occasione della giornata dell’Unità nazionale e delle Forze armate del 4 novembre.

 

 

Sabato 3 novembre

ore 19.00

Monumento all’Alpino, Parco della Divisione Cuneense Alba

Centenario della firma dell’Armistizio tra l’Italia e l’Impero Austroungarico avvenuta a Vittorio Veneto la sera del 3 novembre

In ottemperanza alla disposizione del Direttivo Nazionale dell’A.N.A. il Gruppo di Alba si radunerà presso il Monumento dell’Alpino per l’onore ai caduti. A seguire, alle ore 20.00, al Teatro Sociale l’esibizione del Coro “STELLA ALPINA”.

 

 

Domenica 4 novembre

ore 9.00

Santa Rosalia – Sagrato della Cappella Alba

Inaugurazione del nuovo Monumento ai Caduti

Cerimonia commemorativa davanti al nuovo Monumento ai Caduti del borgo nelle Guerre 1915/1918 e 1940/1945. Al termine si svolgerà la Santa messa in suffragio. Alle 12.30, nel salone adiacente, si svolgerà il pranzo su prenotazione.

Per info e prenotazioni: 338.8246548 – 0173.285097

 

 

Sabato 10 novembre

ore 10.30

Atrio del Liceo Classico “G. Govone” Alba

Inaugurazione della mostra “Pietro Chiodi, un Maestro” di Pietro Chiezzi

Mostra di dipinti raffiguranti il prof. Pietro Chiodi, realizzati dal pittore Pino Chiezzi, su iniziativa di un gruppo di compagni del Liceo Alfieri di Torino, ex allievi del filosofo insigne docente per molti anni al Liceo Classico “G. Govone” di Alba.

La mostra è visitabile da lunedì 12 a sabato 17 novembre dalle 9 alle 12.

A cura dell’Associazione ex allievi del Liceo Classico “G. Govone” di Alba.

Giovedì 15 novembre

ore 21.00

Cinema Moretta Alba

Proiezione del film “Non ne parliamo di questa guerra” di Fredo Valla

Disertori, ammutinati, rivolte e decimazioni nell’esercito italiano durante la Grande Guerra.  Un fenomeno in gran parte taciuto che coinvolse un numero elevato di soldati al fronte. Attraverso vicende di uomini che dissero NO, il film fa affiorare una visione altra del Primo Conflitto Mondiale.

A cura della Libreria La Torre di Alba e dell’ANPI Sezione di Alba.

Per info: 0173.33658 cooplibrarialatorre@etamail.it

Data e orario in via di definizione

Cinema Moretta Alba

Loulou, le frondeur: un viaggio da Lione alle Langhe

Nell’estate 2017 Remo Schellino, regista di Farigliano, riceve una lettera dalla Francia. Chi gli scrive è Danièle Luiset, l’ultima parente prossima di Louis Chabas, detto Loulou, partigiano francese ucciso drammaticamente a Bene Vagienna nel 1945, figura divenuta leggendaria della Resistenza nelle Langhe. Una fotografia in tenuta da partigiano, scattata a Dogliani, e conservata come una reliquia fino alla sua morte avvenuta a 101 anni nel 2013, da Solange Blanchon, madre di Danièle e cugina di Loulou, è il fattore scatenante di questo viaggio alla ricerca del tassello mancante della storia di Louis Chabas.

A cura della Libreria La Torre di Alba e dell’ANPI Sezione di Alba.

Per info: 0173.33658 cooplibrarialatorre@etamail.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.