Otto nuovi ospedali piemontesi (tra cui Cuneo e Savigliano) nel piano di investimenti Inail.

Marello: «Una buona notizia, ma l’inserimento in elenco non equivale al finanziamento».

Il nuovo Dpcm relativo al piano triennale degli investimenti Inail accoglie in elenco otto nuovi ospedali per il Piemonte, come annunciato dall’assessore Icardi in un comunicato stampa.
Nello specifico, vengono confermati i 202 milioni di euro per la costruzione in toto del nuovo ospedale dell’Asl To5 e i 155 milioni per quello dell’Asl Vco. Compaiono invece per la prima volta nei piani di investimento immobiliare dell’Inail i nuovi ospedali dell’Asl Città di Torino (185 milioni), dell’Asl To 4 (ambito eporediese, 140 milioni), dell’Asl Vc (Sant’Andrea di Vercelli, 155 milioni), dell’Asl Cn1 (ambito saviglianese, 195 milioni), dell’Azienda Ospedaliera Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria (300 milioni) e dell’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo (310 milioni).


«Tengo a precisare che la notizia della nuova costruzione di nosocomi sul nostro territorio è sempre ben accolta», ha dichiarato in merito il Consigliere Pd Maurizio Marello, «e questo vale anche per gli ospedali di Savigliano e Cuneo. Va però specificato ai cittadini che il nuovo Dpcm è sì importante in quanto aggiorna i progetti valutabili dall’ Inail, ma non costituisce in automatico finanziamento per gli stessi. L’inserimento nell’elenco Inail è certamente un passo in avanti, ma non corrisponde affatto a un cantiere, come dimostra il fatto che non siano ancora partiti quelli dei due ospedali (TO5 e VCO) già presenti nel precedente elenco».

«Per arrivare ai cantieri occorre predisporre un piano di edilizia ospedaliera e fare i progetti. E’ necessario quindi lavorare seriamente sulla programmazione in materia di edilizia sanitaria di competenza dell’assessorato regionale e seguire l’iter per arrivare all’effettivo finanziamento delle opere», conclude il Consigliere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.