Tre milioni e mezzo di euro in più sul triennio 2021-2023 ai fondi PSR. Marello: «Mai come in questo frangente è necessario allocare maggiori risorse sul comparto agricolo».

Da 52.600.000 a 56.200.000 di euro: ammonta a 3 milioni e mezzo l’importo aggiunto dalla Regione Piemonte sul triennio 2021-2023 ai fondi del PSR per il mondo agricolo.
E’ quanto approvato poco fa nella riunione di prima commissione legislativa odierna che ha approvato all’unanimità la legge 153/2021.
Lo scorso 20 luglio il Consigliere Marello (Pd) aveva chiesto, con un’interrogazione, che si intervenisse sul nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2021 -2027 per affrontare le emergenze legate ai cambiamenti climatici, sempre più frequenti, chiedendo alla Regione di fare la propria parte a sostegno degli agricoltori e dei comuni colpiti.
In seguito all’approvazione Marello, oggi relatore delle minoranze, ha dichiarato: «Si è votato unanimemente a favore perché mai come in questo frangente è necessario allocare maggiori risorse sul comparto agricolo», aggiungendo: «Dopo la lunga crisi pandemica (non ancora terminata) è la crisi climatica a mettere in ginocchio ormai da settimane vaste aree del Piemonte. Gelate, trombe d’aria, alluvioni, eccezionali grandinate hanno cagionato gravissimi danni al mondo dell’agricoltura. Occorre prevedere fondi regionali per il ristoro dei medesimi attingendo anche dalla misura 5.2 del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) e prevedendo nuove misure per affrontare i cambiamenti climatici e i loro effetti in agricoltura. La nuova pianificazione 2021/2027 dovrà tenere conto di questa situazione. Mi fa piacere che dopo la mia recente interrogazione in merito qualcosa si stia muovendo in Regione Piemonte. Vigileremo affinchè i fondi siano spesi bene».


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.