La giusta conferma

Ti potrebbe interessare...

3 Responses

  1. elena prandi ha detto:

    Ho sentito parlare di tante cose ma non di scuola . Cosa ne pensa della verticalizzazione o no delle scuole dell’albese? dalla sua risposta dipenderanno tanti voti di elettori

  2. GIANCARLO SCARZELLO ha detto:

    IMMANUEL KANT nel 1700 scriveva:“ Due cose al mondo non finiranno mai di stupirmi :il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me”. Credo che queste poche parole siano la sintesi del mandato in fase di chiusura del Sindaco Maurizio Marello .
    Con il secondo mandato riuscirai a portare a termine l’interessante lavoro iniziato e che riguarda il “cielo stellato” e cioè: il rispetto per l’ambiente, per il verde, l’attenzione per il territorio e il consumo del suolo, la sensibilità verso il sociale e verso gli umili. Per quanto riguarda ” la legge morale” è già dentro di Te ed al Tuo modo di esistere.
    Sostengo la Tua riconferma affinché Tu possa portare avanti, ancora con più forza, gli ideali e i profondi principi in cui credi!
    Giancarlo Scarzello

  3. Garassino Luigi ha detto:

    rispondo alla Sig.ra Elena Prandi:

    “La nostra Amministrazione ha dedicato in questi anni particolare attenzione
    e risorse nei confronti della scuola albese. Questo impegno si è
    concretizzato non solo con interventi e azioni di specifica competenza
    comunale (edilizia scolastica, mensa, trasporti, assistenza all’autonomia
    ….) ma anche svolgendo a volte un ruolo di supplenza, in merito a competenze
    statali, per contrastare le politiche di tagli adottate dai diversi Governi:
    basti ricordare gli interventi adottati dall’Amministrazione comunale per
    garantire il tempo scuola della primaria. Tanti sono stati i progetti messi
    in campo in collaborazione con le scuole per favorire l’innovazione
    didattica e rendere sempre più efficace l’offerta formativa nella nostra
    città (ed. ambientale, attività teatrali, conoscenza del territorio e della
    storia cittadina, educazione alla cittadinanza, educazione alla salute ….).
    Alcune iniziative hanno segnato positivamente la vita delle nostre scuole,
    cito ad esempio il Piedibus e il sostegno all’innovazione tecnologica con la
    connessione dei plessi scolastici alla Rete.
    Quest’opera continuerà nei prossimi anni per garantire alla città un sistema
    scolastico sempre più efficace.
    Per quanto concerne l’organizzazione della rete scolastica cittadina devo
    precisare che il Comune svolge un’azione di proposta nei confronti della
    Regione, che adotta i provvedimenti. Attualmente l’atto di indirizzo della
    Regione Piemonte – Assessorato all’Istruzione ribadisce l’indicazione a
    favorire l’aggregazione verticale evidenziando che “non si tratta di una
    soluzione meramente istituzionale-organizzativa, ma si fonda su di un
    progetto che ha come caratteristiche basilari la continuità educativa e
    l’integrazione di competenze ed esperienze tra i docenti di vario grado”. La
    nostra Amministrazione ha agito con prudenza su questo tema, anche alla luce
    dei continui cambiamenti normativi avvenuti in questi ultimi 3 anni. In
    particolare il decreto-legge 104/2013 prevede la definizione di nuovi
    criteri mediante un accordo da adottare in Conferenza Stato- Regione,
    accordo ad oggi non ancora definito. In qualsiasi caso, se sarà necessario
    intervenire su questo tema, ogni decisione verrà assunta con il pieno
    coinvolgimento di tutti i soggetti, avendo ben presente quale importanza
    abbia una buona organizzazione delle autonomie scolastiche.”

    Luigi Garassino – Assessore all’Istruzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *